Post con il tag: "(Archivio-Aprile)"



30. aprile 2012
Il problema del numero di lanci che un giovane lanciatore può fare per la salvaguardia del braccio, è stato fortemente dibattuto in questi ultimi 10 anni. La Federazione ha messo dei limiti molto severi limitando il massimo di inning lanciati per ogni giorno (seguiti dai rispettivi riposi). Tre per i Ragazzi, quattro per gli Allievi, cinque per i Cadetti e sette per gli Juniores. Si potrebbe obiettare che pochi inning non significa pochi lanci. Infatti in particolari occasioni, quando è...
29. aprile 2012
Di Giuseppe Bataloni Pino dopo la prima scheda di lavoro, e la scheda 2/a e la 2/b , ci invia la 3^ scheda che idealmente conclude la sua settimana di allenamento. Pino ci precisa inoltre il suo pensiero: Queste schede a mio parere, coprono una buona parte del lavoro che bisognerebbe fare durante la settimana, ma non tutto.
28. aprile 2012
Una favola di TERZABASE Sui rami di un grande quercia, nel cuore dell’Oklaoma, nei pressi di un piccolo campo da baseball, si insediò un grosso sciame di api. L’ape regina era preoccupata per la pericolosa posizione dove si erano collocati, proprio al centro dei due pali del faul e chiese il parere ad una delle api scout. Ape regina:- ho saputo che ne sai di baseball, perciò non è che con un fuori campo ci possono colpire? Ape scout:- non si preoccupi Maestà, questi giocatori non...
27. aprile 2012
Tony Abbatine fondatore della Frozen Ropes che abbiamo avuto modo di conoscere per cinque lunghi anni di collaborazione tecnica, diceva che la prima cosa importante di un battitore non sono le mani, i fianchi, il piede chiuso, ecc, ma sono gli occhi. E come si fa a dargli torto. Scrivere di battuta qui sul Blog è impresa veramente ardua. La battuta nel baseball è giudicato il gesto tecnico più complicato tra tutti gli sport. Allora io volevo fare da apripista in attesa del contributo di...
25. aprile 2012
Quando la diva delle dive s'innamorò dell'eroe del baseball Un libro di Andrea Schianchi Ho scoperto questo libro per caso e dopo pochi giorni dall'ordine mi è arrivato. Devo dire che l'inizio mi è parso poco convincente, ma con il passare del tempo sono stato letteralmente rapito dalla lettura. La storia di per sè è nota in tutto il mondo. L'amore tra Joe Di Maggio e Marilyn Monroe non è di certo un segreto, come non lo fu il loro rapporto burrascoso. Joe Di Maggio l'amò per sempre,...
24. aprile 2012
Una interessante nuova iniziativa dell'organizzazione USSSA Teammate in collaborazione con USSSA organizza per i giorno 6 – 7 – 8 settembre 2012 un Clinc di Sviluppo Tecnico per giocatori dagli 11 ai 18 anni. Istruttori del Clinic saranno ex giocatori MLB che proporranno metodologie di allenamento professionistiche per un’esperienza di istruzione tecnica assolutamente senza eguali.
24. aprile 2012
Quante volte abbiamo sentito gli allenatori gridare al proprio esterno "Due Mani!!" ? Proviamo pertanto ad analizzare questo importante aspetto della presa. Quando si prende la palla con due mani e quando con una sola? Se facciamo un passo, anzi due passi indietro e andiamo negli anni venti-trenta-quaranta non esisteva la presa ad una mano sola. Questo perché i guanti non erano fatti così bene e difficilmente trattenevano la palla, ma ora?
23. aprile 2012
La nuova favola di TERZABASE La primavera è iniziata, e il mondo del baseball si sta risvegliando dal lungo torpore invernale. Si comincia a tagliare l’erba, segnare il campo e sistemare tutto ciò che completerà il diamante. Nel magazzino ancora a riposo, oltre ad altre attrezzature, c’è il PIATTO DI CASA BASE e le sue tre figlie, (le basi) e per la prima volta il topo di campagna, ospite nella stagione invernale. Tra di loro nasce una conversazione quasi familiare:
23. aprile 2012
L'iniziativa di Baseball On The Road rivolta ai tecnici, relativamente all'esposizione dei loro lavori, sta offrendo degli spunti molto belli. Succede quindi che oltre a ciò che appare sul sito ci sia anche un dialogo "dietro le quinte" di grande interesse. Cogliendo alcune parti di questo dialogo, ho realizzato l'articolo di oggi. Il tutto all'insaputa dei due coach che, spero, non la prendano male visto che erano e-mail tra loro due e di cui mi hanno fatto partecipe per copia conoscenza....
22. aprile 2012
Esiste nello sport un momento in cui ci si ferma perché un atleta ha compiuto un'impresa epica? Si, certamente; molte sono le grandi occasioni in cui il mondo sportivo rende omaggio ad un campione: ad esempio nelle Olimpiadi dove l'attenzione verso l'atleta è al massimo. Esiste però un momento in cui tutti, ma proprio tutti acclamano un avversario e lo sostengono fino al grande compimento dell'impresa? Si, nel baseball si.

Mostra altro