16. novembre 2018
di Michele Dodde Mentre il 1883 andava a riportare tra le note sia l’innovativo sviluppo delle comunicazioni con il primo collegamento telefonico tra New York e Chicago (24 marzo) quanto l’abominevole avallo della legge della Corte Suprema degli Stati Uniti che sanciva che “un indiano americano è per nascita uno straniero e un subordinato” (3 novembre) e da ultimo l’inondazione nelle librerie del capolavoro letterario di Robert Louis Stevenson: “L’Isola del Tesoro” (1...
06. novembre 2018
di Frankie Russo tratto da ESPN Chi è Alex Cora… e come ha costruito una cultura vincente in Boston Era la mattina del 28 ottobre, giorno di Gara 5 della 2018 World Series. Alex Cora era seduto al tavolo consumando la sua colazione. Il resto della sala era occupata da giocatori e familiari: figli, mogli, parenti e magari qualche lontano cugino o nipote. Uno per uno, quasi tutti i padri e le madri passarono al tavolo di Cora per ringraziarlo per come aveva trattato il proprio figlio, ma nei...
05. novembre 2018
di Allegra Giuffredi Qualche volta capita che le squadre più deboli, o che tali si reputano, invece di giocarsela fino in fondo, cerchino invece ed in tutti i modi di rigiocare una partita, contando sulla sua ripetizione e “tirando per il lungo” il più possibile ogni ripresa, al fine di evitare di arrivare al numero minimo di inning utili all’omologazione del risultato. Spesso questo sotterfugio viene utilizzato, contando su Giove pluvio e specialmente adesso con tutti i siti di...
01. novembre 2018
di Marcello Perich A Milano c’era un campo con la pista d’atletica in polvere di carbone che aveva invaso anche le zone d’erba, per cui non vi dico come eravamo conciati a fine partita: anche i denti erano neri! Sembravamo Rambo prima che entrasse in azione. Ma per quanto fossimo neri noi tutti, il più nero ero io, perché la mia ragazza mi aveva detto che non poteva uscire con me, perché sua nonna non stava bene e voleva farle compagnia. Così andai al cinema Medica e (udite, udite)...
28. ottobre 2018
di Michele Dodde L’alba del 1882 segna l’inizio comparativo di un baseball che poi via via si perfezionerà per divenire definitivamente la disciplina sportiva per eccellenza tale da richiamare il totale coinvolgimento dell’intera nazione. Ormai le notizie che giungono dal lontano West interessano solo i salotti poiché della sanguinosa guerra contro i nativi pellerossa non restano che alcune sacche di resistenza ed un triste canto: “ I vecchi dicono / che solo la terra dura. / Dicevano...
23. ottobre 2018
di Ezio Cardea Quasi li avessi previsti, i commenti riferiti alla prima parte dell’articolo “Modificare il gioco del Baseball” trovano risposta nella seconda parte. Tuttavia vorrei osservare l’equivoco involontario in cui si è sviluppato il dibattito, stante il quale ogni disquisizione, per quanto piacevole o interessante, diventa sterile o incomprensibile. Abbiamo ritenuto di parlare di un solo argomento, ovvero delle modifiche da apportare al baseball per renderlo più veloce e...
19. ottobre 2018
di Frankie Russo tratto da totallytigers.com Chi è il manager? Sono tutti uguali? Può qualsiasi manager essere messo a capo di una qualsiasi squadra? O si distinguono tra di loro per vari motivi? Riescono a lavorare nello stesso modo con ogni squadra? Molti appassionati e tifosi tendono a credere che i manager siano tutti uguali tralasciando di considerare le loro personalità, la loro storia, le loro preferenze e le loro abilità. E la cosa sta diventando ancora più intrigante considerato...
17. ottobre 2018
di Giovanni Delneri WILLY era nato nel New Jersey da padre Irlandese e madre spagnola. Già in fasce era un piccolo gigante (6 chili alla nascita) e il padre vedendolo si preoccupò di poterlo mantenere avendo già 7 figlie femmine, ma essendo un buon cristiano non si perse d’animo. E così il figlio crebbe e si affiancò al papà nel lavoro di boscaiolo nella foresta di querce. Willy quando divenne diciottenne si trovò a suo agio nel bosco dove enormi querce lo facevano apparire un uomo...
15. ottobre 2018
di Allegra Giuffredi Tom Ricketts scrive ai fans dei Cubs Come ogni anno il Presidente dei Cubs, a stagione ormai finita, ha preso la penna in mano e si è così rivolto ai tifosi: "Cari Fans dei Cubs, "Everybody in", ossia ci siamo tutti! Questa semplice dichiarazione contiene un grande significato. Mentre il nostro Roster è forte di 25 giocatori, c'è l'impegno di un milione di compagni di squadra a rendere speciale ciò che facciamo. Voi date vita al nostro amato stadio e rendete le partite...
11. ottobre 2018
Simona Conti non ha bisogno di presentazioni, ma se mai qualcuno non la conoscesse stiamo parlando di uno dei migliori coach giovanili attualmente in circolazione. Le sue squadre (Torre Pedrera Falcons) sono tra le più scudettate d'Italia. Simona inoltre fa parte dello staff tecnico della Nazionale U12 di Stefano Burato. E' pertanto con grande piacere che ospitiamo qui su Baseball On The Road un suo intervento su una regola categoria Under 12 (ex Ragazzi) assai controversa. Vorrei portare a...

Mostra altro