19. ottobre 2018
di Frankie Russo tratto da totallytigers.com Chi è il manager? Sono tutti uguali? Può qualsiasi manager essere messo a capo di una qualsiasi squadra? O si distinguono tra di loro per vari motivi? Riescono a lavorare nello stesso modo con ogni squadra? Molti appassionati e tifosi tendono a credere che i manager siano tutti uguali tralasciando di considerare le loro personalità, la loro storia, le loro preferenze e le loro abilità. E la cosa sta diventando ancora più intrigante considerato...
17. ottobre 2018
di Giovanni Delneri WILLY era nato nel New Jersey da padre Irlandese e madre spagnola. Già in fasce era un piccolo gigante (6 chili alla nascita) e il padre vedendolo si preoccupò di poterlo mantenere avendo già 7 figlie femmine, ma essendo un buon cristiano non si perse d’animo. E così il figlio crebbe e si affiancò al papà nel lavoro di boscaiolo nella foresta di querce. Willy quando divenne diciottenne si trovò a suo agio nel bosco dove enormi querce lo facevano apparire un uomo...
15. ottobre 2018
di Allegra Giuffredi Tom Ricketts scrive ai fans dei Cubs Come ogni anno il Presidente dei Cubs, a stagione ormai finita, ha preso la penna in mano e si è così rivolto ai tifosi: "Cari Fans dei Cubs, "Everybody in", ossia ci siamo tutti! Questa semplice dichiarazione contiene un grande significato. Mentre il nostro Roster è forte di 25 giocatori, c'è l'impegno di un milione di compagni di squadra a rendere speciale ciò che facciamo. Voi date vita al nostro amato stadio e rendete le partite...
11. ottobre 2018
Simona Conti non ha bisogno di presentazioni, ma se mai qualcuno non la conoscesse stiamo parlando di uno dei migliori coach giovanili attualmente in circolazione. Le sue squadre (Torre Pedrera Falcons) sono tra le più scudettate d'Italia. Simona inoltre fa parte dello staff tecnico della Nazionale U12 di Stefano Burato. E' pertanto con grande piacere che ospitiamo qui su Baseball On The Road un suo intervento su una regola categoria Under 12 (ex Ragazzi) assai controversa. Vorrei portare a...
08. ottobre 2018
di Michele Dodde L’iniziativa di diramare i colori delle divise delle franchigie aderenti ed il calendario delle gare tra i Boston Red Stockings, Chicago White Stockings, Cincinnati Red Stockings, Hatford Dark Blues, Louisville Grays, New York Mutuals, Philadelphia Athletics e i St. Louis Browns ebbe un notevole successo tanto che nel successivo anno, nel 1877, la National League al fine di promuovere un ulteriore interessato coinvolgimento del pubblico fece iniziare la seconda stagione...
04. ottobre 2018
di Ezio Cardea leggi la prima parte E’ possibile pensare di snaturare uno sport estremamente logico nel quale se si cambia una rotellina si rischia di mandare in tilt tutto un ingranaggio perfezionato in oltre un secolo e mezzo di esperienza? E lo cambiamo proprio noi, ultimi arrivati? Uno sport logico, anzi matematico, perché se ci pensate bene, tutto ruota sul 3 e sui suoi multipli con la sola eccezione dei ball che sono 4, piccola agevolazione concessa al lanciatore onde limitare al...
03. ottobre 2018
L'argomento "infortuni dei lanciatori" è senza dubbio il più dibattuto tra gli addetti ai lavori. Liquidare con "ai miei tempi non si contavano i lanci" è troppo semplicistico. Tutti dovrebbero informarsi sull'argomento e ancor di più gli interessati siano essi i lanciatori che i loro genitori in caso di giovani. Pubblichiamo oggi il contributo dell'ottimo coach Cristiano Meschini Non è un segreto che il numero di infortuni giovanili nel baseball sia impressionante. Anche con...
02. ottobre 2018
di Frankie Russo Ranking secondo ESPN Il ranking di quest’anno ha dato l’illusione dell’immobilizzo tenuto conto che gli Astros erano al primo posto all’Opening Day e lo sono ancora dopo 26 settimane. Ad alternarsi nella posizione # 1 si sono visti i Red Sox e Yankees. In definitiva il ranking è stato caratterizzato dal dominio delle squadre dell’American League, tanto che nessuna squadra al di fuori di queste tre ha mai occupato la prima posizione quest’anno. E solo una squadra...
01. ottobre 2018
di Ezio Cardea “Stuzzicato” dall’ultimo articolo di Michele Dodde e dai commenti che ne sono seguiti, ho voluto cimentarmi anch’io su: "modifiche si o modifiche no", visto che da qualche mese si sta sviluppando una discussione su come modificare il gioco del baseball. Argomento su cui cimentarsi, impegno alquanto arduo, anzi presuntuoso da parte nostra, perché il baseball che conosciamo è il risultato di tutte le esperienze e delle correzioni apportate da parte dei veri professionisti...
26. settembre 2018
di Michele Dodde Lo scoop pubblicato il 21 settembre su “Baseball.it” e poi postato dopo poche ore da Elia Pagnoni su Facebook, ovvero “in chiave olimpica (Olimpiadi di Parigi 2024) in occasione del recente Mondiale Femminile a Viera è stata sperimentata, oltre alla base intenzionale automatica, la riduzione delle partite da nove a sette inning valutata in una durata di 45 minuti in meno…” ha destato una spontanea Agorà tra gli appassionati del baseball ricca di spunti e non poche...

Mostra altro