L'importanza del primo lancio strike

nlla foto Gerrit Cole (PATRICK SEMANSKY / ASSOCIATED PRESS)
nlla foto Gerrit Cole (PATRICK SEMANSKY / ASSOCIATED PRESS)

di Frankie Russo tratto da Weinstein Baseball

In Gara 5 delle WS tra Houston e Washington, in più occasioni si sono visti battitori lamentarsi delle chiamate a casa base, in alcune occasioni anche i due manager hanno manifestato il loro dissenso. Con questa premessa, cogliamo l’occasione per toccare l’argomento sulll’importanza del 1° lancio strike. La validità statistica del 1° lancio strike è inconfutabile: il 92,7% dei primi lanci strike hanno come conseguenza una eliminazione, significando che meno dell’8%  dei lanci si tramutano in battute valide. Il 69% degli strike out iniziano con il primo lancio strike, e il 70% delle basi su ball si verificano quando il primo lancio è ball. La MB nelle majors su primo lancio strike è di 068 (per primo lancio strike s’intendono foul ball, strike chiamati e palle messe in gioco che finiscono in eliminazioni). 

Nelle majors la media di primi lanci strike è del 57%, percentuale che raggiunge l’80%  sul conteggio di 3-0. Per fare un esempio estremo sempre rapportato alle majors , se uno staff di lanciatori fosse in grado di tirare l’80% di primi lanci strike, la conseguenza sarebbe 100 punti in meno subiti nel corso della stagione e 10 vittorie in più.

 

E’ ancora più interessante analizzare cosa succede se due dei primi tre lanci sono strike.  Tirando il primo lancio strike, si raggiunge l’80% di possibilità di tirare due dei primi tre lanci per strike. Questa percentuale scende al 30% se il primo lancio è ball.

 

Approfonditi studi sono arrivati alla conclusione che il primo lancio strike comporta una linea di 239/283/372 (una linea 270/320/400 sono generalmente i parametri minimi per  la sufficienza, ndt). La percentuale di subire punti in caso di primo lancio ball è dello 069% che scende allo 029% in caso di primo lancio strike. 

 

A meno che non trattasi di un momento particolarmente cruciale della partita, l’obiettivo deve essere di effettuare il lancio che offre la maggiore possibilità di essere strike e nella zona dello strike che allo stesso modo offre maggiori probabilità.

 

E’ altrettanto importante avere più di un lancio, con almeno 10mph differenza di velocità, da utilizzare sul conteggio di 0-0. 

 

Per maggiore chiarimento:

Con conteggi a favore del battitore (1-0,2-0,3-0, 2-1, 3-1) si hanno i seguenti risultati:

MB 350;   ISO 307;   wOBA 474.

 

Con conteggi  a favore del lanciatore (0-1, 0-2, 1-2, 2-2), si hanno i seguenti risultati:

MB 196;   ISO 112;   wOBA 224. 

 

NB: ISO = %SLG-MB wOBA, ved, art. BOTR del 30-05-2014 

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Giorgio (martedì, 29 ottobre 2019 15:41)

    e con due strike e zero ball cosa tirare?

  • #2

    Frankie (martedì, 29 ottobre 2019 16:49)

    Buongiorno Giorgio, come si deduce dall'intestazione dell'articolo, esso tratta l'importanza del 1° lancio strike con riferimento alle relative statistiche che ne conseguono, sia che esse siano a favore o contrarie al lanciatore, non entrando nel merito delle strategie. Tuttavia, BOTR ha trattato l'argomento a cui fai riferimento con un articolo in data 7/3/19 dal titolo "Strategie dal monte" che mi auguro tu abbia la possibilità di consultare e che possa soddisfare la tua richiesta. Grazie per l'interssamento.