CHAMPIONSHIP SERIES - NLCS # 1

MLB.com
MLB.com

MLB.com

di Frankie Russo

NLCS G 1

YPHILLIES  - PADRES 

PHILLIES MOSTRANO SUBITO I MUSCOLI CON DUE HR    

Questa è stata una tipica gara in cui si può constatare cosa succede quando due dei migliori lanciatori nelle majors sono al loro meglio. In poche parole la gara si può racchiude in un combinato di 4 valide, 8 corridori sulle basi e 20 SO. I Phillies hanno vinto perché due delle loro valide sono stati HR, Bryce Harper nel 4°, poi Kyle Schwarber nel 6°, e perché della straordinaria prestazione di Zack Wheeler che ha limitato l’attacco dei Padres a una sola valida con 8 SO in 7 riprese.

Tuttavia, per chiudere il primo inning Wheeler ha dovuto effettuare 24 lanci che non sembrava un inizio che facesse pronosticare la sua stellare prestazione.  In 19,1 riprese nel mese di ottobre, Wheeler ha concesso solo tre punti guadagnati. Oggi ha dominato i Padres con la sua veloce a 98/99mph per poi passare a delle lente offspeed a 83 forzando i battitori a sventolate a vuoto o a non più di deboli contatti. Solo due corridori sono arrivati in base, una base su ball a Juan Soto nel 1° e una valida di Wil Myers nel 5°. Dopo la sua uscita con soli 83 lanci, l’8° è stato affidato a Dominguez, 2 SO, e il 9° ad Alvaredo, 1 BB e 1 SO. 

 

Ad ogni modo, nel 9° si è presentata la più ghiotta occasione ai Padres quando Juan Soto ha battuto una rotolante in diamante sul terza base Alex Bohm che sbaglia il tiro in seconda perdendo l’occasione per un possibile doppio gioco.

 

San Diego ha ora corridori in prima e seconda, un out con Manny Machado e Josh Bell prossimi battitori. Alvarado dimentica subito l’errore e induce Machado a una volata a destra per poi lasciare Bell al piatto.

 

Yu Darvish non ha nulla da rimproverarsi, la sua prestazione è stata all’altezza di Wheeler se non fosse stato per due lanci che sicuramente vorrebbe non aver effettuato. L’HR di Schwarber è il più lungo nei 16 anni del Petco Park misurato in 488 piedi, circa 149 metri. Le sue sette riprese lanciate sono terminate con una linea di 3 H, 2 R, 1 BB e 7 SO. Il bullpen, nelle persone di Martinez e Garcia, è stato perfetto non concedendo nulla agli avversari.

 

A fine gara sono state raccolte delle curiosità. Darvish ha ricordato con piacere il tempo trascorso con Schwaber quando erano compagni nell’organizzazione dei Cubs, ma ha gradito poco il mostruoso HR promettendo a se stesso che la prossima volta lo lascerà al piatto. Sempre a proposito di Schwarber, insieme a Wheeler stava giocando una partita a golf alla play station quando sono stati richiamati per ricordare loro che era il momento per il batting practice. Il gioco è finito a favore di Schwarber infliggendo l’unica sconfitta della giornata a Wheeler che però ha richiesto la rivincita per il giorno dopo.

 

Gara 2 è in programma per stasera h. 22;35 italiane e vedrà per i Phillies Aaron Nola, 11-13, 3.25 PGL, 235 SO, opposto a Blake Snell, 8-10, 3,38 PGL, 171 SO. 

 

Frankie Russo

 

Sotto il box della partita e più sotto il condensed Game (clicca sulla foto)


Scrivi commento

Commenti: 0