Power Ranking Rookies # 1

di Frankie Russo

tratto da MLB.com

Da oggi inizia una nuova rubrica mensile che ci aggiornerà sui migliori debuttanti dell’anno che a fine stagione determinerà il Rookie Of the Year. Le votazioni non saranno basate su chi è il migliore in questo momento, bensì una combinazione tra le attuali prestazioni e le aspettative per il resto della stagione secondo il giudizio dei votanti, per cui potrebbe anche succedere di vedere in classifica un rookie che non ha ancora debuttato nel 2022. 


1 - SEIYA SUZUKI – Esterno Chicago Cubs.

Qui non c’è alcun dubbio, era previsto sin dall’inizio che Suzuki potesse essere il favorito per ROY già prima che iniziasse la stagione. Vederlo poi in azione è stata semplicemente una conferma con una attuale linea di 278/398/528, numeri che portano ad essere eletto come MVP, figuriamoci come ROY. Nessun rookie ha più RBI, doppi, basi su ball e battute valide di Suzuki. 


2 - JULIO RODRIGUEZ – Esterno, Seattle Mariners.

Sarà stata una delusione per coloro che si aspettavano una forte partenza dei molti debuttanti sin dall’Opening Day, così non è stato. Ma dopo un mese, per alcuni le cose stanno cambiando e questo vale in particolare per Rodriguez che domenica ha realizzato il suo primo HR e ha diminuito drasticamente la media degli SO. La sua attuale linea è di 238/307/325, non particolarmente brillante ma il suo talento è indiscutibile ed è difficile non vederlo in corsa per ROY. E poi vanno anche considerate le sue 9 basi rubate su 10 tentativi.


3 - JEREMY PENA – Interbase, Houston Astros.

Pena ha rappresentato la maggiore sorpresa della lista considerato che prima dell’inizio di stagione il suo nome non figurava nemmeno tra i primi 5. Ma guidare la classifica per HR battuti tra i rookie può girare le cose in tuo favore. Pena ha iniziato la stagione molto aggressivamente nel box di battuta seppure la sua media battuta ha subito una flessione nelle ultime due settimane, ma la potenza rimane il suo punto di forza. Con 5 HR guida la classifica dei rookie come pure i 14 punti segnati ed esistono pochi dubbi che non possa continuare a migliorare.


4 - JOE RYAN – Lanciatore, Minnesota Twins.

Ryan, tra i primi 100 prospetti che ha fatto qualche breve apparizione la scorsa stagione, non era tra i favoriti della lista, anche se forse lo meritava. Tra tutti i rookie, Ryan possiede il maggior numero di SO (25) e il più basso PGL (1,17). E le sue prestazioni sono andate migliorando nel corso della stagione lanciando almeno 6 riprese e concedendo non più di un punto nella sua seconda, terza e quarta apparizione.


5 - BOBBY WITT Jr – Terza Base, Kansas City Royals.

Prima che iniziasse la stagione, Witt era tra i favoriti per ROY ma nessuno oggi come oggi potrebbe confermare tale previsione. Attualmente le sue quotazioni sono in ribasso ma ciò non esclude un suo pronto recupero. Non sta ancora battendo con potenza ma ha cominciato a battere più valide e ha rubato 4 basi mentre giocando una più che soddisfacente difesa in terza.   Molti sono i giocatori che quest’anno hanno avuto un deludente inizio con MB intorno a 200, quindi, anche per Witt, si intravede la possibilità di ripresa. (N.d.r) Dopo la pubblicazione dell'articolo, il 3 maggio Bobby Witt Jr ha battuto il suo primo home run

 

Il resto della classifica

 

6 - SPENCER TORKELSON- Prima Base, Detroit Tigers

 

7 - MACKENZIE GORE – Lanciatore, San Diego Padres

 

8 - JOEY BART – Ricevitore, San Francisco Giants

 

9 - STEVEN KWWAN – Esterno, Cleveland Guardians

 

10 - ADLEY RUTSCHMAN – Ricevitore, Baltimore Orioles

 

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0