Battere in situazioni critiche

(AP Photo/Keith Srakocic)
(AP Photo/Keith Srakocic)

di Frankie Russo traduzione da baseballamerica e tratto da un articolo di Tony Abbatine

Ci sono due eliminati nella parte bassa del nono inning con le basi piene e tocca a te andare a battere. E’ una situazione in cui tutti ci siamo trovati, oppure in una situazione simile, e questo crea stress. Cosa devi fare per aiutare la squadra ed evitare di essere troppo nervoso o troppo ansioso? Esistono vari suggerimenti da considerare per aiutarci proprio in queste situazioni critiche, e non riguardano la meccanica.

  1. Una corretta respirazione
    Fate un respiro profondo o una lenta scrollata di spalle per rilassare la parte superiore del corpo. Ricordatevi, state calmi mentre fate lenti respiri tra un lancio e l’altro e prima di entrare nel box di battuta. Concentrarvi mentre respirate aiuta a restate calmi. Comportatevi come quando vi trovate in una situazione tranquilla. Fatevi aiutare dai vostri compagni e coach a leggere il linguaggio del vostro corpo quando avete successo. Potrebbe essere come girate la mazza prima di entrare nel box, o come roteate il collo. Insomma qualsiasi cosa che vi faccia sentire bene e fa aumentare la fiducia in voi stessi dovrebbe aiutarvi in situazioni critiche.
  2. Non cambiate la vostra routine.
    Ognuno di noi ha una propria routine. Non cambiatala mai durante la partita in modo che la mente si convinca che tutte le situazioni sono uguali. Rimanere fedele alla vostra routine, e questo vale anche per i lanciatori e difensori, crea fiducia e vi garantisce sicurezza.
  3. Inventatevi una frase.
    Inventatevi una frase di incoraggiamento. Deve essere una frase molto semplice e positiva che deve essere l’ultimo messaggio che riceve il vostro cervello prima del lancio.  Es: “Guarda la palla”, “Fiducia”, “Stai calmo”, “Colpisci deciso”. Le frasi non hanno un limite. Così, come imparate a non sventolare a lanci fuori zona, così dovete imparare a non farvi influenzare da pensieri negativi.
  4. Siate decisi.
    Non importa quanto possiate essere nervosi o ansiosi, ma non mostrate mai all’avversario che vi sentite battuti in partenza e che non avete fiducia in voi stessi. Tenete su la testa e concentratevi sulla mano del lanciatore il più lungo possibile. Entrate nel box di battuta con una mentalità vincente e mostrate a tutti che siete il più bravo dei battitori.
  5. Giocate per divertirvi.
    La squadra che si diverte di più è generalmente quella che vince. Ricordate quando giocavate da bambini? L’obiettivo primario era di divertirsi, e quando ci si diverte, solo cose buone possono succedere.  Tutto deve essere naturale, anche l’espressione del viso e vedrete che sarete meno preoccupati dal risultato. La prossima volta che vi trovate in una situazione critica, andate indietro con la memoria e ricordate come era divertente il solo correre per i campi.
  6. Dimenticate le negatività.
    Una cosa che dovete imparare subito è liberarvi delle negatività. Uno strike subito prima o un errore commesso devono essere dimenticati. E’ importante che troviate un evento positivo che vi faccia dimenticare le cose che non sono andate nel modo giusto prima che queste ultime vi possano influenzare in modo sfavorevole. Prima riuscite a liberarvi del male, prima troverete la giusta concentrazione per restare nel presente.
  7. Immaginate cose che vorrete fare
    Già quando siete nel cerchio del prossimo battitore immaginate di battere una linea al centro e come vorreste sventolare al miglior lancio del lanciatore. La vostra mente è una macchina poderosa, fate in modo che quell’immagine diventi realtà e il vostro corpo si comporterà come nella vostra immaginazione.
  8. ASF
    E’ un acronimo che vale per Analizzare, Scartare, Fiducia. Dopo ogni sventolata a vuoto e strike chiamato, analizzate ciò che avete fatto, scartate ciò che ritenete sia sbagliato e cercate di migliorare. Scacciate dalla vostra mente ciò che ritenete non sia stato fatto nel modo giusto, siate convinti di essere un forte battitore e che lo dimostrerete al prossimo lancio.
  9. Usate gli occhi
    Una volta che inizia la partita, fate attenzione a prestare eccessiva attenzione a ciò che succede in campo. Più ci si concentra, meno si vede. (Ricordate il suggerimento di Manny Ramirez in un precedente articolo? Guardo il nulla per vedere tutto. Ndt). Non vi fate prendere da una esasperata concentrazione sul lancio che arriva e cercate di avere una migliore visione di come è posizionata la difesa per avere maggiore successo.

Praticate questi esercizi durante l’allenamento. Ciò che non si prova in allenamento ha poca probabilità di essere messo in pratica in partita. La fiducia deriva dal credere in se stessi, dal credere nella propria preparazione e dal rispetto della propria routine.

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0