________________________________ Un video sulla battuta con Federico Castagnini

di Paolo Castagnini

Da tempo lo volevo fare un video sulla meccanica della battuta e l'occasione è arrivata durante il periodo natalizio. Ho avuto il piacere infatti di aiutare Federico nell'allenamento sia atletico che di battuta durante il suo ritorno a casa in occasione delle festività. "Papà, io mi devo allenare, non mi posso fermare 20 giorni!" e così non vi nascondo il mio piacere di trascorrere due ore al giorno assieme a mio figlio facendo la cosa che più mi piace: Allenare e soprattutto allenare la battuta.

Quindi assieme a lui e alla mamma, che nel frattempo riprendeva con la telecamera, abbiamo prodotto questo video. 

Naturalmente sono stati giorni di allenamento per lui e di aggiornamento per me. Assieme infatti abbiamo guardato i filmati e discusso su ogni dettaglio. Ero curioso di capire come stava lavorando, che cosa gli dicevano i suoi batting coach in questo ultimo anno trascorso all'Università e soprattutto nella Minor League. Ne è venuto fuori questo video che spero vi sia utile per lo meno come argomento di discussione. Come ho imparato negli ultimi anni infatti, oltre che ascoltare gli insegnamenti è necessario guardare con i propri occhi e invito tutti voi a fare altrattanto. Ascoltate pure quello che vi racconterò nel video, ma soprattutto guardate con i vostri occhi Federico in questo caso, così come tutti i campioni ancora più bravi di lui.

 

In questo video mi soffermo in particolare sul lavoro coordinato di mani, anca e ginocchio. Per parlare di tutta la meccanica della battuta servirebbe ben più di un filmato di 13 minuti.

 

Per vederlo nel modo migliore, dopo aver allargato il video cliccate sulla rotellina ingranaggio e scegliete la miglior qualità.

 

Auguro a tutti voi un ricco allenamento di battuta e vi invito a condividere questo articolo con tutti i vostri amici.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    roberto (lunedì, 13 gennaio 2014 12:35)

    semplice, corretto ,recepibile grazie...

  • #2

    Mauro Brandoli (martedì, 14 gennaio 2014 09:05)

    Ottimo lavoro. Grazie

  • #3

    enrico camporese (martedì, 14 gennaio 2014 17:30)

    Utilissimo documento....e ottima colonna sonora.

  • #4

    Pippo (domenica, 19 gennaio 2014 22:08)

    Siete veramente straordinari, consigli preziosissimi. Complimenti e vi auguro un buon lavoro.