I miti della battuta - Rotational 2

di Frankie Russo

Libera traduzione dal sitoefastball.com

2^ parte - (1^ parte)

La Fase dello Swing

 

Quando la palla è a metà del suo percorso e ritenete che la palla finisca nella zona dello strike, spostate la spalla posteriore indietro  e abbassate il gomito verso il fianco. A questo punto le mani sono vicine alla spalla. 

La rotazione dovrebbe iniziare al momento in cui il piede tocca terra, e comunque siete ancora in tempo di aggiustare per un lancio offspeed.

Rotazione dei fianchi (il vero segreto della battuta)

 

L’apertura dei fianchi è una delle fasi più importanti e più sottovalutata dello swing. Iniziate lo swing contemporaneamente a:

  • Spostamento indietro della spalla posteriore e gomito verso il basso contemporaneamente a quando iniziate la rotazione
  • Spostamento della punta della mazza indietro verso il ricevitore, non solo con le mani, ma aiutandovi con la forza dell’avambraccio e della spalla

 

Poi:

  • Il movimento verso il basso della spalla posteriore, e la rotazione sul ginocchio anteriore poco prima che atterra il piede, farà in modo che il fianco anteriore si apra poco prima della spalla
  • All’inizio di questa fase, il fianco anteriore sarà in anticipo rispetto alla spalla anteriore, per poi trovarsi in linea al momento del contatto
  • Durante questa fase il fianco posteriore rimane in linea con la spalla posteriore (non è un errore, si verifica con la torsione del busto)
  • I fianchi roteano intorno al busto e non sulle gambe
  • Non allontanate le mani dalla spalla (non devono andare all’indietro e non devono muoversi più velocemente della spalla, né allontanarsi dalla spalla)
  • Tenete il ginocchio posteriore in avanti il più lungo possibile e fate in modo di girarlo poco più in anticipo rispetto al gomito (ved Trout). Questo permetterà al tallone posteriore di rimanere a terra durante la prima fase dello swing

Importante: I battitori di alto livello muovono le mani più basse rispetto al gomito anteriore

 

Consigli: Indirizzare le mani verso il basso, tenere il fianco anteriore dentro, le mani dietro, il tallone giù, ginocchia in avanti

 

Errori: mani verso la palla, non abbassare la spalla, non girare il ginocchio posteriore troppo presto, non sventolare verso il basso

 

Difetti:

Mani verso la palla/sventolare verso il basso:

Uno dei difetti più comuni e distruttivi in questa fase sono “le mani in avanti” e “sventolare verso il basso”, che è un fraintendimento dello swing che si vede nella majors e ha come conseguenza una battuta verso il basso anziché un’angolazione verso l’alto al momento del contatto

 

Trascinamento: 

Un’altra cattiva abitudine è il trascinamento. E’ facile notarlo nei video quando il gomito posteriore è in anticipo rispetto alle mani in questa fase dell’apertura dei fianchi. Questo è generalmente causato dalla posizione quasi verticale dell’avambraccio anteriore al momento dell’atterraggio del piede, ma può anche dipendere dalle mani che si muovono all’indietro verso il ricevitore

Nella foto il movimento detto "battito d'ali della gallina"
Nella foto il movimento detto "battito d'ali della gallina"

Il battito di ali della gallina:

Un altro difetto è quello denominato “il battito di ali della gallina” che consiste nell’abbassare il gomito posteriore senza abbassare la spalla, e ancora più importante, indirizza la testa della mazza dietro verso il ricevitore.

 

Esercizio: Non servono DVD, istruttori o lezioni private. E’ sufficiente praticare di fronte allo specchio. E’ la prima cosa che si dovrebbe fare con il tee.

 

 

Fianchi al momento del contatto . Rotazione/Pendolo

Al momento che il gomito posteriore è in linea con il fianco:

  • Girate il gomito posteriore vicino al fianco posteriore mentre estendete l’avambraccio anteriore
  • Solo ora potete cominciare a muovere le mani in avanti allontanandole dalla spalla
  • Tirate dentro il pomello con la mano anteriore in modo che la testa della mazza sia in avanti al momento del contatto

 

Consiglio: rotazione del gomito posteriore vicino al corpo

 

Errori: colpire la parte superiore della palla, il livello dello swing, sventolata verso il basso

 

Nella fase iniziale, la mazza deve girare verso il basso, poi livellarsi al centro del corpo, per poi iniziare un movimento ad arco verso la palla sul suo stesso piano.

Se tutto viene eseguito correttamente con un giro da “uppercut”, la palla dovrebbe ritornare diretta verso il punto di rilascio del lanciatore.

 

Difetti:

Interruzione della rotazione delle spalle:

Durante questa fase non bisogna interrompere la rotazione delle spalle.

 

Il gomito anteriore di allontana dal corpo:

Il gomito anteriore dovrebbe rimanere alla stessa distanza dal busto in questa fase. Se il braccio anteriore si allontana troppo, si perderà la potenza trasmessa dal resto del corpo con conseguente giro debole.

Un buon esercizio potrebbe essere quello di Babe Ruth, che consiste nel posizionare un asciugamano sotto l’ascella.

Il Contatto con la Palla

  • I fianchi dovrebbero essere rivolti verso il lanciatore
  • Il gomito posteriore dovrebbe essere pressoché a contatto con il corpo a forma di ‘L’
  • La punta della mazza dovrebbe essere in avanti, o almeno in linea con le mani, e preferibilmente in linea con la punta del piede anteriore (o del tallone in caso di lanci bassi ed esterni)

 

  • Le spalle non devono essere in linea, la spalla posteriore deve essere leggermente più bassa
  • La mano posteriore dovrebbe trovarsi con il palmo verso l’alto ed i polsi non devono girare
  • Il piede posteriore dovrebbe trovarsi con la sola punta a contatto con il terreno, non sulla pianta (denominata “bug squeeze” schiacciare l’insetto o sigaretta)

 

Dopo il Contatto

A chi importa?

 

Come fanno i battitori nelle majors?

Osservate le seguenti foto

  • Il gomito è in linea con il fianco e piegato, le braccia non sono estese
  • La spalla posteriore è più bassa, non a livello
  • Il peso è trasferito sulla gamba anteriore, il corpo è dietro, e la testa è in linea con il ginocchio posteriore
  • I polsi non girano (roll over)
  • Il giro non è verso il basso per colpire la palla verso l’alto. La punta della mazza va verso l’alto al momento del contatto.
  • Del piede posteriore, l’unico contatto con il terreno è con la punta del piede.

Miti da sfatare

  • Estensione delle braccia al momento del contatto
  • Mani verso la palla, muovete le mani e il pomello verso la palla
  • Non abbassate la spalla
  • Girate (spezzare) i polsi, allineare le nocche
  • Schiacciare l’insetto
  • Colpire la parte alta della palla per mandarla verso l’alto (questa poi è fenomenale!)

Va insegnata la battuta Rotational ai ragazzi?

Ci sono dei coach inesperti che sostengono che non si può insegnare la battuta rotational  ai giovani perché non sono abbastanza forti, o non sono abbastanza coordinati, o la tecnica è troppa avanzata. Però fino ad ora non abbiamo parlato di potenza, o di forza, o coordinazione in nessuna delle sopra menzionate fasi.

 

La battuta Rotativa è semplicemente un insieme di tecniche. Queste tecniche producono un giro di mazza più veloce usufruendo della potenza e forza del giocatore indipendentemente dall'età.

 

Le tecniche menzionate sono molto semplici e non sono difficili da applicare. Forse lo spostamento del peso può rappresentare qualche difficoltà, ma i benefici sono enormi.

 

Un’ultima annotazione è che si potrebbe iniziare dai consigli per poi passare successivamente all'applicazione della varie fasi. 

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0