Prepararsi alla battuta

Nella foto Buster Posey on deck
Nella foto Buster Posey on deck

di Frankie Russo

da Baseball Excellence

Sapersi preparare alla battuta stando nel dugout o nel cerchio del prossimo battitore è un elemento fondamentale e indispensabile se un giocatore vuole migliorare e salire di categoria con successo. A livello di U18 e oltre la competizione diventa spietata. Giocatori che nelle categorie inferiori potevano trarre vantaggio dalla loro corporatura, dalla loro forza anche grazie alla data di nascita (se nati nei primi o ultimi mesi dell’anno), generalmente lo perdono dopo l’età della pubertà. A questi livelli il giocatore intelligente e allenabile deve essere in grado di superare le difficoltà. I coach devono iniziare l’insegnamento  di questi fattori intangibili già dalla categoria U12.

Il dugout e cerchio del prossimo battitore sono luoghi dove rilassarsi, ma anche dove NON BISOGNA PERDERE LA CONCENTRAZIONE. Non è il momento di farsi portare il Gatorade dalla mamma. Non è il momento di stare vicino alla rete chiacchierando con amici e familiari (questo si fa dopo la partita). Non è nemmeno il tempo di stare lì a girare la mazza passivamente. E’ il momento di imparare a trarre vantaggio, di aumentare le possibilità di avere successo nel proseguo della gara studiando il giudice di gara, il lanciatore e la difesa avversaria.

Studiare la zona dello strike dell’arbitro durante la prima ripresa.

Tende a chiamare strike i lanci alti o bassi nella zona?

Tende a chiamare ball nel conteggio di 2-2?

Chiama sempre strike solo perché il lancio colpisce il guanto del ricevitore?

 

Studiare le tendenze del lanciatore.

Lancia la fastball a 2 o a 4 cuciture?

Lancia sempre una fastball come primo lancio?

E’ uno che vuole sempre ottenere uno strike out?

Riesce a lanciare gli offspeed per strike?

Lancia sempre fastball alla parte bassa del line-up?

Cambia la meccanica quando lancia offspeed?

Lancia offspeed anche in conteggi da fastball?

Qual è il lancio da strike out che usa nel conteggio 0-2? (alta veloce, curva a terra, veloce interna, veloce esterna fuori la zona?)

Lancia mai da tre quarti?

Dopo un lancio pazzo offspeed, è solito poi lanciare una fastball?

Lancia sempre fastball con corridori sulle basi?

Studiare le tendenze del lanciatore con corridori in base.

Quante volte volge lo sguardo ai corridori in 1B e 2B?

 

Lancia dalla posizione fissa con corridore in 3B?

Quanti movimenti di pickoff possiede per ogni base?

Quante volte tira consecutivamente sulla base?

Effettua il passo corto o lo velocizza?

 

Esegue il pitch out?

Cambia i segnali insieme al ricevitore con corridore in 2B?

Fa le coperture?

E’ atletico?

 

Riesce a raccogliere accuratamente le smorzate?

Corre a coprire la 3B o casa base su palle battute all’esterno?

Corre a coprire casa base su palle mancate?

 

Studiare la difesa.

E’ una difesa che applica lo shift?

Gli esterni cambiano posizione a seconda del battitore?

Cambia posizione il 3B su ogni lancio?

Si muove correttamente la difesa sulle smorzate?

 

·       Nel cerchio del prossimo battitore.

Indicare al corridore se e dove scivolare su una giocata stretta a casa base.

E’ ben demarcata la corsia da casa base alla 1B?

Studiare eventuali pendenze sul campo.

E’ responsabilità del battitore successivo recuperare i foul ball, non del prossimo battitore. Egli deve studiare il lanciatore.

 

Frankie Russo

 

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Michele (venerdì, 27 aprile 2018 18:42)

    Bravo Frankie nelle puntualizzazioni, Specialmente importante quella inerente: studiare la Zona dello strike dell'umpire durante la prima ripresa. In questa puntualizzazione è nascosta una delle più affascinanti sfumature del baseball...

  • #2

    roerto di vittorio.,... (venerdì, 27 aprile 2018 18:56)

    grazie Frankie , dici delle cose fondamentali , ogni tecnico dovrebbe dare questi insegnamenti, e soprattutto come stre in campo, i nostri ragazzi hanno poca concentrazione ,anche perche' tante cose non le sanno, spero che leggano i tuoi consigli, di nuovo grazie

  • #3

    Frankie (domenica, 29 aprile 2018 22:11)

    Grazie a voi per l'interessamento. Una ripassatina dei concetti fondamentali non fa mai male.