Evitare il Big Inning

Photo: Jason Fochtman, Staff Photographer
Photo: Jason Fochtman, Staff Photographer

di Frankie Russo

da Baseball Excellence

Esiste un presupposto nel baseball giovanile: Ogni squadra prima o poi affronterà una brutta ripresa. Una ripresa in cui la difesa va in crisi, il lanciatore non è in grado di tirare strike oppure viene colpito molto forte.  Il mondo sembra crollare. L’inning è iniziato con la vostra squadra in vantaggio e finisce indietro di parecchi punti con un gruppo di ragazzi che entrano del dugout demoralizzati e a testa bassa, confermando un vecchio detto che  recita: Spesso succede che la squadra vincente segna più punti in un solo inning di quanto la squadra perdente abbia segnato in tutta la partita.  Ma per il solo fatto di sapere che ciò può succedere, bisogna conoscere come fare per limitarne i danni. I Big inning succedono nel baseball, e non solo nella Little League. 

Vediamo cosa si può fare per evitare questo tanto drammatico momento.

  • Eliminare il primo battitore in ogni inning. Questa è la prima regola per demoralizzare l’attacco. Con un eliminato è difficile per l’attacco conquistare più di una base alla volta, costringendolo a giocare come si dice in gergo “station to station”. Questa deve essere una priorità per la difesa.
  • Cercare di eseguire il primo lancio strike. Se il lanciatore riesce in questo intento, significa che ha il controllo dei suoi lanci e le probabilità di eliminare il battitore aumentano.
  • Base su ball. Non regalate basi, fate in modo che il battitore se le conquisti.
  • Lasciate che gli avversari mettano la palla in gioco e fate giocare la difesa. L’essenza del baseball è il confronto tra il lanciatore e il battitore. E’ una sfida tra i due, il meglio dell’uno contro il meglio dell’altro.
  • Mantenere la stessa concentrazione anche  dopo due eliminati. Molte partite sono state perse con due eliminati e nessun corridore in base. Succede spesso che il lanciatore tenda a perdere la concentrazione dopo aver eliminato i primi due battitori.  Invece mantenere la concentrazione deve essere l’obiettivo sia per il lanciatore che per la difesa.  Il coach deve sempre ricordare al lanciatore di chiudere l’inning.
  • Ridurre al minimo le palle mancate. Insegnate al vostro ricevitore come evitare agli avversari di segnare punti da Little League. Nel baseball giovanile lanci pazzi e palle mancate fanno segnare molti punti e mettono corridori in posizione punto. Se il coach insegna al proprio ricevitore come effettuare correttamente il blocco delle palle a terra, eviterà agli avversari di segnare tanti punti.
  • Tirare alla base davanti al corridore, mai dietro. Con corridore in 1B e valida all’esterno, la palla va tirata in 3B e non in 2B. Con corridore in 2B e valida all’esterno, la palla va tirata a casa (indirizzata all’uomo di taglio) e non in 3B. Con nessun corridore in base e battuta da due basi, la palla va tirata in 3B (con alcune eccezioni). Questo comporta comunicazione e copertura delle basi da parte del lanciatore e degli interni. Comporta anche la capacità da parte degli esterni di tirare con precisione al giusto giocatore. Ogni base deve avere la necessaria copertura.
  • Non si può perdere la partite a causa di un tiro sbagliato. In una gara con risultato stretto e nelle ultime riprese, a volte è meglio tenere la palla anziché tirare e regalare una extra base. Non è consigliabile tentare pick-off e giochi strani in gare con risultato stretto quando ogni punto può essere decisivo.
  • In caso di largo vantaggio non fate giocare gli interni “dentro”  con corridore in 3B. In una tale situazione è preferibile concedere il punto in cambio di un’eliminazione.
  • Assicuratevi di aver insegnato al vostro 1B come catturare tiri a terra. Molto tempo deve essere dedicato all’insegnamento di questo gesto tecnico.
  • Posizionate la difesa in modo da poter effettuare prevalentemente le giocate al centro. E’ qui che la maggior parte delle palle vengono battute (statistiche indicano che il 70/75% delle palle sono battute nella zona centrale del campo, ndt), anche se esistono delle eccezioni da tener presente nelle ultime riprese. E’ il motivo per cui i migliori atleti vanno collocati nelle posizioni centrali della difesa (ricevitore, lanciatore, interbase, seconda base ed esterno centro).
  • Nel 99% delle situazioni di smorzate le eliminazioni si fanno in 1B. Non perdete l’occasione di fare l’out che l’avversario vi sta regalando. Tirate strike, fategli fare la smorzata.
  • Insegnate alla vostra squadra che il baseball si gioca un lancio alla volta. Non un out,  non un inning o una partita alla volta, ma solo un lancio alla volta. E’ un aspetto mentale che aiuta a mantenere la concentrazione.
  • Con corridore in 1B è importante che il lanciatore tenga la concentrazione sul battitore. Pensate a come tenere il corridore vicino al sacchetto anziché tirare troppe volte nel tentativo di pickoff. Il lanciatore può effettuare lo step off o semplicemente tenere la palla più a lungo prima di lanciare a casa.
  • In situazioni critiche non vi fate sconfiggere dal migliore battitore avversario. Il lanciatore deve tirare il lancio con cui si sente più a suo agio evitando, però,  lanci spacca piatto anche se indietro nel conteggio.
  • Insegnate al vostro lanciatore di coprire sempre la 1B su palle battute sul lato destro del campo.
  • Insegnate al vostro lanciatore di coprire il ricevitore su eventuali giocate a casa base.
  • Con corridori in posizione punto gli interni devono fare di tutto per tenere la palla nel campo interno evitando che arrivi all’esterno. E’ compito del coach ricordarlo prima di ogni lancio.
  • La comunicazione tra interni ed esterni è fondamentale. Non permettere che un semplice out diventi una valida solo perché i giocatori  non hanno comunicato tra di loro.
  • In una gara con risultato stretto e l’avversario che tenta di segnare uno o più punti, è importante che la difesa resti calma e concentrata per effettuare un out. Non farsi prendere dal panico con due corridori in base e nessun eliminato. Fate l’out più facile e giocate per come si presentano le situazioni.
  • Concentratevi ad insegnare le giocate difensive di routine durante gli allenamenti; rotolanti direttamente al difensore, alla sua sinistra, backhand e rotolanti lente. Inculcate la mentalità che ogni palla battuta in aria può essere catturata.
  • Giocate per vincere e non con la paura di vincere.

Anche enfatizzando tutti questi aspetti non c’è garanzia che si possa evitare un big inning. Questo è il baseball. Ma avere un piano ed essere preparati ad affrontare tali situazioni è meglio che semplicemente dire “sono solo ragazzi”.

 
Frankie Russo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0