Preparare un allenamento

 di Frankie Russo

libera traduzione da:

sportsfeelgoodstories.com

Avere un piano per l’allenamento è fondamentale per tutti i coach, specialmente quando si tratta di baseball giovanile, o come disse Louis Pasteur: La fortuna favorisce una mente preparata. Tutti i grandi coach, dalla Little League alle Majors arrivano all’allenamento con un piano. Non improvvisano, sanno cosa dovranno fare e quindi l’allenamento diventa semplicemente una implementazione di un piano.  Questo metodo aiuta i giocatori a comprendere ed apprendere meglio le nozioni impartite, ma rende anche il lavoro più semplice ai coach.

Se il piano è stato preparato in anticipo, permette al coach di liberare la mente da altre incombenze e dedicarsi completamente all’insegnamento. Al contrario i coach che arrivano al campo senza un piano, spenderanno gran parte del tempo cercando di pensare cosa fare e come farlo invece di insegnare.

 

 

John Blissenbach cerca di rendere più facile il lavoro ai coach avendo preparato una guida per come preparare un allenamento. Ben sapendo che ai ragazzi non piace rimanere inoperativi, John enfatizza molto sul divertimento, sulla struttura, sulla rapidità degli esercizi in cui include gran parte dei fondamentali. 

Nella foto John Blissenbach
Nella foto John Blissenbach

Blissenbach, che ha allenato il baseball giovanile dai bambini dell’asilo fino al liceo, è consapevole dell’importanza della programmazione dell’allenamento. Già all’età di 20 anni egli era il capo allenatore di una squadra liceale e dovette imparare subito come guidare una squadra.

 

Capì che programmando ogni minuto di ogni allenamento, questo lo avrebbe portato ad avere maggiore successo sul campo.

 

Con l’esperienza per aver allenato molte differenti squadre, egli affinò il suo approccio implementandolo con nuovi esercizi, facilitando il lavoro non solo per i meno esperti, ma anche per i veterani.

L’esperienza è importante, ma ci vuole anche tanta passione. L’obiettivo è di insegnare ai ragazzi, farli divertire e far comprendere loro gli aspetti più importanti del gioco al momento giusto. All’inizio di ogni stagione tre cose sono certe:

  1. I tuoi giocatori avranno diverse capacità e conoscenze del gioco;
  2. Vi saranno tante cose nuove che i tuoi giocatori dovranno imparare;
  3. Ci sarà sempre meno tempo per preparare ogni allenamento e un tempo limitato per l’allenamento.

Il piano di Blissenbach prende in considerazione tutte  queste componenti ed è stato provato che funziona. La conferma è che sono stati molti i coach che l’hanno utilizzato e notato come è stato più facile per loro lavorare e anche quanto sono migliorati i giocatori.

 

 

Segue un breve estratto dal libro:

“PROGRAMMA PER L’ALLENAMENTO DEL BASEBALL GIOVANILE PER UN BEN PREPARATO ALLENATORE”

 

Consigli per l’allenamento

  • Pianificare l’allenamento. Cosa deve fare la vostra squadra per migliorare? Personalizzate questi piani di allenamento secondo le vostre esigenze. Per gli allenamenti ad inizio stagione sarà necessario spendere più tempo per le spiegazioni, programmate meno esercizi in modo che più tempo possa essere dedicato al commento e alla dimostrazione.
  • Incontrarsi almeno 10 minuti prima dell’allenamento può fare una grande differenza per la squadra. Oltre ad assicurare che tutti i giocatori siano pronti allo stesso momento, il tempo a disposizione permette ai giocatori di parlare e fare domande. Dieci minuti per ogni allenamento potrà fare una grande differenza.
  • Prendete l’abitudine sin dal primo allenamento di cominciare in orario e finire in orario.
  • Una volta in campo, i coach non dovrebbero spendere molto tempo parlando fino a quando i ragazzi non avranno terminato la loro routine di riscaldamento.
  • I ragazzi potranno stancarsi se lo stesso esercizio dura troppo tempo. Fate in modo che gli esercizi siano eseguiti con entusiasmo.
  • Inventate delle competizioni tipo: quale gruppo di giocatori riesce a eseguire meglio e più velocemente il gioco dei tagli o quale giocatore riesce a tirare meglio a casa base da una determinata posizione in campo.
  • Inventate delle competizioni di squadra: quale squadra riesce a raccogliere più rimbalzanti senza commettere errori.
  • Individuate quale giocatore riesce ad eseguire gli esercizi più correttamente a fate essi stessi dimostrare ai compagni la corretta esecuzione. È un grande onore per un giocatore essere scelto per dimostrare.
  • Ricordate sempre: Lodare gridando, criticare sussurrando.
  • Terminare l’allenamento in crescendo con un esercizio che piace ai giocatori e con parole d’incoraggiamento. Dovete fare in modo che i giocatori siano ansiosi di tornare.
  • Portate una lavagnetta agli allenamenti e alle partite.
  • Divertitevi. Sorridete di più e gridate di meno. Non dimenticate mai che avete a che fare con dei giovani. 

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Vorrei partecipare a Torneo!

I siti specializzati

La gang degli Atomics

Le società

Dalla scuola al campo

L'Archivista del baseball e del softball

Cerco offro giocatori

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un atleta e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Giocatore/Giocatrice? Vai alla pagina Cerco Offro Giocatori

La Bacheca dei Tecnici

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un Tecnico e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Allenatore e non sai come fare? Vai alla Bacheca dei Tecnici

Studio e sport in USA

Sei interessato/a ad un anno di studio negli Stati Uniti magari praticando il tuo sport preferito? Scrivici! ti possiamo consigliare

Vuoi un sito come Baseball Road?

Ti piacerebbe avere un sito come Baseball On The Road? costruirtelo da solo con pochi passaggi? Non hai pratica di siti internet? Hai già un sito, ma non ti soddisfa? Leggi