________________________________ La caratteristica del Lead Off

Claudio Liverziani (Foto Lauro Bassani)
Claudio Liverziani (Foto Lauro Bassani)

di Franco Ludovisi

Il 21 aprile sul sito Baseballmania a firma Maurizio Roveri, all’interno dell’articolo che cita i record di Jairo Ramos e Claudio Liverziani, viene richiamata una mia proposta, pubblicata sul sito Double Play nel 2008, di utilizzare il mancino della Fortitudo come leadoff piuttosto che come secondo battitore di un ordine di battuta di tradizionale composizione.

 

Questo proponevo seguendo le indicazioni della sabermetrica che individuava e sceglieva i leadoff – i primi nell’ordine di battuta di una qualsiasi squadra – fra i battitori di extrabase, piuttosto che fra quelli di singoli, in modo da avere immediatamente un corridore in seconda o terza cioè in posizione punto piuttosto che in prima con la necessità di farlo avanzare o con una rubata o con un gioco corto o con un batti e corri che comportano il rischio di una eliminazione contro un avanzamento non del tutto certo.

 

Nel corso di una gara il leadoff potrebbe battere per primo solo una volta in tutta la partita anche se l’ordine di battuta è costruito in modo che possa avvenire il più frequentemente possibile. Così come è predisposto perché ognuno dei battitori abbia un compito ben preciso come il terzo e il quarto in battuta che dovrebbero essere i battitori più forti e adatti a sgomberare le basi. Ma anche in caso il leadoff si presentasse primo in battuta una sola volta a gara il discorso non cambierebbe: sarebbe preferibile avere un primo in battuta che ha alte possibilità di battere extrabasi rispetto a quello che batte singoli.

 

Nelle dieci stagioni di Liverziani in Fortitudo una valida su tre è extrabase:

 

è arrivato in posizione punto una volta su tre, senza bisogno di aiuto dei compagni!

 

Quale miglior leadoff?

 

Leggi l'articolo di Maurizio Roveri pubblicato il 21 Aprile 2014 su Baseballmania

 

Leggi l'articolo di Franco Ludovisi pubblicato l'11 Giugno 2008 su Dubleplay

 

Contribuisci al dibattito tecnico sul baseball, condividi e commenta!

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Stefano Servidei (mercoledì, 23 aprile 2014 12:30)

    Franco sei una miniera inesauribile di informazioni e di logiche propositive.