________________________________ Tom House e “The Pitching Edge”

di Franco Ludovisi

Mi viene chiesto perché, nella trattazione dell’evoluzione del lancio, non ho citato, ad esempio, anche Tom House con il suo testo “The Pitching Edge” in cui descrive le metodiche di lancio che hanno fatto grandi numerosi lanciatori statunitensi fra cui anche il “mitico” Nolan Ryan.

Non è una dimenticanza da parte mia: mi sono fermato, nel descrivere l’evoluzione della tecnica agli anni 80 circa, mentre Tom House propone la sua trattazione circa un decennio dopo. 

La sua tecnica poi, che prevede “leggero” piegamento della gamba di perno, mani unite finchè il corpo non si sposta in avanti, mani fra mento ed ombelico nella posizione di equilibrio con gamba di passo innalzata, sollevata, ma non calciata, senza spinta del corpo durante l’innalzamento della gamba di passo per non compromettere la “posizione di equilibrio” che questa tecnica prevede come imprescindibile, thumbs under, elbows up ed altro.

Questa tecnica appare più come un completamento ed un perfezionamento delle precedenti tecniche descritte che un momento di sostanziale innovazione del lancio come nel caso della massima lunghezza del raggio di lancio. A mio parere, beninteso.

Nella foto Nolan Ryan
Nella foto Nolan Ryan

 

Ma piuttosto che parlare dei metodi di insegnamento di Tom House vediamoli in pratica osservando i numerosissimi filmati che ci vengono offerti ricercando in internet appunto “the pitching edge –Tom House”.

Avrete modo di passare un po’ di tempo in compagnia del coach e dei suoi metodi per l’apprendimento del lancio

 

Clicca sulla foto a fianco per leggere un lungo articolo (in inglese) sulle tecniche di Tom House con i filmati di Nolan Ryan

 

 

 

Condividi con i tuoi amici la bellezza del baseball!

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0