Post con il tag: "(Archivio-Maggio-2016)"



31. maggio 2016
di Paolo Castagnini Una delle tante cose che distingue il baseball americano da quello nostrano e che io amo particolarmente, è la pazienza. La pazienza di aspettare che un giovane prospetto possa diventare un giorno un ottimo giocatore. (Peccato che questa pazienza la dedichino solo ai "prospetti", ma questo è un altro discorso). E così nonostante qualche errore in più del dovuto e qualche K, Marten Gasparini è regolarmente in campo. Il 29 e il 30 maggio Marten ha battuto fuoricampo...
31. maggio 2016
di Frankie Russo Libera traduzione dal sito sportsonearth.com La notizia che Julio Urias, uno dei più promettenti prospetti, avrebbe debuttato venerdì scorso nelle majors contro i New York Mets ha destato molta curiosità nel mondo del baseball. Il primo fatto che colpisce non è cosa rappresenterà per NL West o che tutti l’avrebbero scelto per la loro fantasy team, ma quello che subito viene in mente è che il ragazzo è nato nel 1996!!!
30. maggio 2016
di Frankie Russo Libera traduzione dal sito fangraphs.com La similitudine tra la veloce di Matt Bush e quella di Aroldis Champan In quest’articolo vogliamo evidenziare le similitudini, limitate al campo da baseball, tra Matt Bush e Aroldis Champan. Solo sul campo da baseball però. Ed è effettivamente strano che si possa prendere in considerazione un tale paragone per il semplice fatto che Matt Bush ha iniziato la carriera da interbase, poi ha fatto il carcerato, e infine ha ripreso a...
29. maggio 2016
di Andrea Salvarezza Il grande successo sportivo dei Cincinnati Red Stockings del 1869, amplificato dalla sempre crescente attenzione riservata al baseball sulle pagine dei giornali, portò presto le altre squadre a seguirne le orme; la squadra di Cincinnati invece finì per dissolversi quasi subito, quando l’anno seguente la dirigenza annunciò di non essere più in grado di pagare i giocatori: forse fu solo un bluff, una mossa strategica per cercare di abbassare i salari, ma comunque non...
27. maggio 2016
di Paolo Castagnini Libera traduzione dal sito Daily News Il talento di Jennie Finch è fuori discussione e quindi non c'è nulla di così insolito che la grande Jennie dopo la sua esperienza come lanciatrice diventi una manager. Quello che però è veramente insolito è che la squadra sia di baseball professionale. Infatti è la prima volta che una squadra di baseball di professionisti uomini si affida a una donna come manager.
27. maggio 2016
di Frankie Russo Libera traduzione dal sito Detroit Free Press La prima celebrità del baseball: Ty Cobb, la verità perduta dietro al mito Non era solo il baseball che si affacciava al nuovo secolo, c’era l’espansione dell’elettricità, la macchina da scrivere, l’aereo, il cinema. In quei primi anni del 20° secolo, per la prima volta nella storia, la gente aveva abbastanza risorse e tempo libero per un intrattenimento di massa. E quale fu la loro prima scelta? Naturalmente il baseball...
26. maggio 2016
di Frankie Russo Libera traduzione dal sito vocativ.com La MLB sta per apportare delle variazioni al regolamento dopo che il computer ha decretato la restrizione della zona dello strike. Tra le sarcastiche, e a volte serie richieste di sostituire l’arbitro di baseball con i robot, la realtà è questa: Il computer ha già irrevocabilmente cambiato la zona dello strike che, a sua volta, ha contribuito sostanzialmente a diminuire il numero dei punti segnati. Questo ha promosso l’idea della...
25. maggio 2016
Storia della Italian Umpires Association di Michele Dodde Leggi 1^ - 2^ - 3^ 4^ 5 ^ 6^ - 7^ - 8^ -9^ - 10^ 11^ 12^ 13^ La prospettiva olimpica diede una ulteriore spinta emotiva alla preparazione mentale e addestrativa dei Giudici di Gara e su questi aspetti le due Commissioni, ben coadiuvate da Riva, attuarono un ciclo di stage di particolare intensità unitamente all’attuazione delle prime norme di disciplina sanitaria a totale interesse per gli umpire impegnati nella direzione delle gare e...
23. maggio 2016
di Paolo Castagnini Mentre i Chicago Cubs veleggiano in testa a tutte le classifiche con 29 vinte e 13 perse, anche per merito del loro pitcher di punta Jacob Joseph Arrieta (foto a sinistra - 8 vinte e 0 perse), cosa succede alle altre squadre dopo 1/4 di campionato? Chi è iniziato bene e poi è peggiorato come i Reds o viceversa è partito male e si sta riprendendo come i Detroit Tigers? Alla domanda la miglior risposta come sempre ce la danno i grafici con i risultati delle partite...
23. maggio 2016
di Andrea Salvarezza Le insistenti richieste di riforma, sollevate da più parti per porre rimedio all’intricata situazione che si era venuta a creare nella seconda metà degli anni sessanta, continuavano però a cadere nel vuoto a causa degli scarsi poteri dell’Associazione: regole e provvedimenti adottati di volta in volta non erano sufficienti, poiché la questione era di carattere più generale e riguardava la necessità di prendere posizione di fronte al più ampio problema...

Mostra altro