Il mio impegno per cambiare

Il Logo del nostro gruppo
Il Logo del nostro gruppo

di Paolo Castagnini

E' arrivato il momento anche per me di pensare al futuro della nostra Federazione.

La situazione del baseball e del softball italiani impone un cambio di marcia. 

A fine del 2016 ci saranno le elezioni del nuovo Presidente e del Consiglio Federale. Assieme ad alcune persone con cui da tempo condividiamo il percorso abbiamo deciso che l'anno che ci separa a quel giorno servirà per confrontarci con la base sempre più stanca e sempre più in attesa del Cambiamento.

Il nostro candidato alla Presidenza è Andrea Marcon, persona che ha la nostra completa fiducia.

Ho fatto parte del Consiglio Federale ricoprendo fino al 2008 il ruolo di Coordinatore dell'Attività Giovanile cercando di dare il mio massimo apporto.

leggi di più 3 Commenti

A Collecchio un incontro sul tema: Studiare negli Stati Uniti

Nella foto un lavoro di Federico Castagnini presso la Creighton University dal tema: "Presenta te stesso"
Nella foto un lavoro di Federico Castagnini presso la Creighton University dal tema: "Presenta te stesso"

di Paolo Castagnini

Studiare un anno negli Stati Uniti o in Canada e nello stesso tempo praticare il proprio sport preferito è una delle aspirazioni di molte ragazze e ragazzi Italiani.

Baseball On The Road ha aiutato molti di questi giovani attraverso la divulgazione delle notizie e offrendo consigli a chi era interessato.

Dal 2008 ad oggi sono ben 14 i ragazzi e le ragazze che hanno percorso questa strada con il nostro supporto, inizialmente tutti con il primo anno di visto per exchange students (J1) in high school e poi alcuni di loro proseguendo lo studio universitario.

Il primo fu Federico Castagnini nel 2008 che dalla scuola superiore in Colorado passò al junior college in Kansas e alla Creighton University in Nebraska. Nel 2013 fu draftato dagli Orioles di Baltimore dove giocò per due anni e attualmente è tornato alla Creighton per laurearsi in Internationl Business a Maggio del 2016. Come appare nel suo lavoro qui a fianco " Due è meglio" sapere bene due lingue, ma soprattutto conoscere due culture è decisamente meglio. 

leggi di più 0 Commenti

Umpire meditation

La chiamata di "balk" a Rafael Cova (Foto Bassani)
La chiamata di "balk" a Rafael Cova (Foto Bassani)

di Michele Dodde

Martedì 8 settembre 2015. L’ultima gara di campionato che ha sancito la vittoria del Rimini, ma amabilmente conosciuti come i Pirati, ha evidenziato molti momenti di studio e soprattutto come il baseball possa essere passione e tradizione specie nei topici momenti che, guarda il caso, si evidenziano sempre in quel tragico, fantasioso e peccaminoso settimo inning. Due “balk” sono stati diligentemente chiamati durante la gara ed il secondo, il più emblematico per la sua incongruenza e leggerezza, proprio in questo inning, hanno configurato in pieno l’ottima qualità di giudizio della quaterna dei direttori di gara che hanno sempre operato, durante le lunghe tre ore di gioco, con distacco ed al di sopra delle righe. 

leggi di più 1 Commenti

Il baseball nell'Antologia dei Fumetti n° 6

di Michele Dodde

6^ e ultima parte

5^ parte 4^ parte 

3^ parte 2^ parte 

1^ parte


Poi, nell’andare a ricercare nuove linfe di curiosità, la DC Comics nel 1963 manda in edicola delle demenziali puntate su “Strange Sport” tra cui si ricordano un rosso Diavolo sul monte di lancio ed un Gorilla nella scivolata a casa base. Per il resto meglio l’oblio. Nel 1967 la Charlton Comics, con matite di Tony Tallarico, ripropone in catalogo “All American Sports” ma la serie non decolla su alti numeri di tiratura.

Successivamente apprezzando “The All Star Story of The Dodgers” (1979) e “National League” (1976), nel 1982 è da evidenziare l’album “George Foster: Man of Dreams, Man with a Purpose” perché nel raccontare la sua storia in prima persona, George ne ha voluto realizzare di fatto un fumetto promozionale.

 

leggi di più 0 Commenti

 

 

Altri articoli...