· 

Hall of Fame 2020: i protagonisti - Marco Screti

Hall of Fame  2020: i protagonisti

Marco Screti Famer 2020

di Michele Dodde

L’umpire Marco Screti nasce a Nettuno il 23 luglio del 1965. Dopo aver praticato diverse discipline sportive tra cui il Judo ed il Jue Jitzu, quest’ultima abbandonata alla soglia della cintura nera per un infortunio, ed i Giochi della Gioventù di baseball nella rappresentativa di Nettuno nel 1977, a 17 anni la passione cittadina per il baseball gli fa scegliere di “averci qualcosa a che fare” con più avvincente partecipazione decidendo così di andare a dirigere le gare come umpire.  La sua preparazione è stata severa ed incisiva avendo avuto come istruttori il maestro Franco Faraone, eccellente ed indimenticabile uomo di campo e coinvolgente nei suoi giudizi, Santino De Franceschi, il longevo ed inossidabile primo umpire italiano ad aver inanellato una lunga e pregevole esperienza a partire dalla scuola cubana, ed Ennio Monaco, pacato e calibrato nel plasmare i concetti interpretativi.  Con tale preparazione  complessa ed intensiva Screti, dopo il Corso frequentato presso il Centro CONI di Tirrenia, incomincia nel 1984 il suo iter partecipativo con studiata applicazione senza nulla lasciare al caso tanto da riscuotere quell’anno l’ambito premio “Spocci” che il CNA riconosceva al miglior umpire esordiente. 

L’obbligo del servizio militare e gli impegni del primo lavoro lo portano lontano dai diamanti sino al 1988 quando riprende in pieno la sua attività quale umpire. Nell’anno successivo, quando il caso concede ai giusti una prova d’appello, avviene che Santino De Franceschi, responsabile della terna che stava recandosi a Grosseto per dirigere le locali gare della serie nazionale, essendo già stato suo diretto istruttore e conoscendone le capacità, improvvisamente lo chiama per sostituire un collega resosi assente per problemi.

Nella foto Santino De Franceschi e Marco Screti

 

Si narra in famiglia che era un sabato pomeriggio ed egli era a spasso sul lungomare con la sua ragazza quando gli fu comunicata quell’improvvisa convocazione alla quale rispose con immediatezza ed un frettoloso saluto alla compagna. Attrito, incomprensione? No, poiché comunque  tra i due vi era molto affetto tanto che, nonostante tutto, la ragazza decise di sposarlo ben sapendo che nella mente del marito sarebbe stato sempre vivo quell’amante che era il baseball. 

 

Promosso così di fatto sul campo, Screti da par suo conferma in pieno le sue capacità attitudinali e dall’anno successivo, quando riceve anche la targa premio “Cerrai” per essersi maggiormente contraddistinto durante la stagione agonistica, le sue designazioni a gare della massima serie diventano una normale costante tanto da inanellare a fine carriera ben 857 gare dirette, tra cui molte di quelle della serie playoff, su un totale gare vita pari a 1413.

 

Diventa international umpire nel 1993 partecipando alla coppa CEB e nel 1998 entra a far parte di quelli di primo livello partecipando al Torneo Mondiale di quell’anno.

 

Complessivamente il suo personale palmares annovera ben 30 competizioni internazionali tra cui il prestigioso Torneo Olimpico alle XXVIII Olimpiadi di Atene, 4 mondiali seniores, le qualificazioni al WBC 2013 e le Asian Series.

Lasciato il campo di gioco nel 2014 ma sempre affascinato dalla complessità del ruolo dell’umpire e dalla continua quantità di informazioni e capacità che bisogna acquisire per migliorarsi, si dedica anche alla divulgazione realizzando corsi locali e nazionali oltre ad un periodico on line “News in Blu” di interesse specifico per gli umpire in Italia e sviluppa tematiche formative anche presso colleghi in Irlanda, Francia e Spagna ed in particolare a Malta con più serie di incontri.

 

Per capacità e chiarezza di sintesi viene così chiamato come istruttore ad un Corso WBSC ad Hong Kong, San Jose (CA) ed a Manila (Filippine).

 

Dal 2011 al 2017 viene inserito nella Umpire Technical Commissioner in ambito della WBSC partecipando come Umpire in Chief a tre mondiali con un extra nel 2019 in Ghana per la pre qualificazione Olimpica.

 

L’umpire Marco Screti è stato indotto nella Hall of Fame della Federazione Italiana Baseball Softball il 28 gennaio 2021.

 

Michele Dodde

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Rolando Cretis (giovedì, 04 marzo 2021 07:59)

    CONGRATULAZIONI !!! "anagramma" !!!�

  • #2

    Mauro Paglioli (mercoledì, 10 marzo 2021 18:49)

    COMPLIMENTI! Veramente meritato