Hall of Fame 2020: i protagonisti - Bill Holmberg

Hall of Fame  2020 - i protagonisti

William Herbert Holmberg - Famer 2020

di Michele Dodde

William Herbert Holmberg, nato a Chicago il 10 novembre 1953, è deceduto l’8 novembre 2020 a causa di una incurabile malattia. Per tutti William era Bill ed ha caratterizzato in modo determinante e indelebile il programma tecnico della Fibs degli ultimi due decenni. Da Chicago si era trasferito in Florida con la famiglia e li ha sviluppato la carriera di giocatore presso la Florida State University. A 23 anni arriva in Italia ingaggiato dalla franchigia di Vercelli per ricoprire il ruolo di ricevitore. Poi rientra negli USA per terminare gli studi universitari al termine dei quali ritorna nuovamente in Italia sponda Godo dove va a configurarsi il doppio ruolo di giocatore ed allenatore. Qui nei due anni di permanenza, 1978 – 1979, si fa apprezzare per carisma, signorilità ed aristocratica competenza che lo porterà poi ad accettare la panchina nel 1980 della Christopher Columbus High School.

Nel 1989 non rinnoverà il suo contratto con la Columbus tornando definitivamente in Italia ancora a Godo dove aveva lasciato mentalità ed affetti. Qui il suo continuo lavoro di tecnico nel plasmare giovani prospetti gli permetterà dopo dieci anni di conquistare il titolo italiano Juniores. 

Bill Holmberg con Roberto Angotti
Bill Holmberg con Roberto Angotti

Le sue indiscutibili qualità di preparatore ed istruttore comunicativo richiama l’attenzione del settore tecnico della Fibs che gli conferirà l’incarico di manager della Nazionale Juniores per gli anni 2003 – 2004.

 

Poi, con la costituita Accademia Nazionale Baseball, viene chiamato a svolgere l’incarico di Direttore Tecnico presso il centro CONI  a Tirrenia e questo ruolo lo ricopre per ben 14 anni forgiando qualitativamente lo sviluppo tecnico dei lanciatori ascrivendo poi a suo onore il futuro di 22 frequentatori dell’Accademia che sotto la sua completa guida hanno ottenuto un contratto nell’ambito mondo professionistico statunitense della Major League Baseball.

 

La stessa Major League Baseball poi, archiviata l’indiscutibile professionalità di Bill nel condurre e portare a termine i concetti individuali, alla luce dello sviluppo programmatico del baseball in Europa ed Africa al fine di individuare e plasmare ulteriori prospetti per il monte di lancio, gli conferirà l’incarico di Pitching Coordinator.

Bill osserva un giovanissimo Alessandro Maestri
Bill osserva un giovanissimo Alessandro Maestri

A partire dal 2007 Marco Mazzieri, manager della Nazionale Azzurra, lo chiama nel suo staff come Pitching Coach partecipando con competenza ormai riconosciuta ed acquisita anche alla conquista dei successi europei nel 2010 e nel 2012.

 

Significativa ancora la sua personale attività svolta in entrambe le competizioni del World Baseball Classic nel 2009 e 2013 tanto da essere incaricato nel 2019 da Mike Piazza, appena divenuto Commissario Tecnico della Nazionale Azzurra, ad entrare a far parte dello Staff  nel ruolo particolarmente delicato di bench coach, oltre che di pitching coach e di Coordinatore tecnico degli staff azzurri di tutte le categorie. 

 

La sua generosa collaborazione a tutto campo poi è stata configurata in pieno per aver prestato nel corso degli anni la sua opera di specialista del monte di lancio anche per diverse squadre di club.

 

Nel 2015, a riconoscimento dei suoi meriti, la European Baseball Coaches Association lo ha insignito del Lifetime Achievement Award.

 

Il tecnico William Herbert Holmberg è stato indotto nella Hall of Fame della Federazione Italiana Baseball Softball il 28 gennaio 2021.  

 

Michele Dodde

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0