Lascia ogni goccia di sudore sul campo.....

Photo: Camden Minacci (Tampa Jesuit Athletics)  - 2020 High School
Photo: Camden Minacci (Tampa Jesuit Athletics) - 2020 High School

di Robbie Allen

traduzione di  Frankie Russo 

Ho speso 15 anni giocando lo sport che amo. Ho giocato ogni fine settimana, ogni festa e ogni estate fino all’età di 20 anni. Ho tanti ricordi, trofei e cicatrici. Poi presi una delle decisioni più difficili della mia vita, smisi di giocare. Ero convinto che fosse la cosa migliore per me e ancora oggi credo di aver fatto la scelta giusta.

Un giorno succederà anche a te di lasciare il campo per l’ultima volta. Un giorno appenderai gli spike al chiodo per sempre. Un giorno depositerai il guanto in un borsone e lì rimarrà per mesi. Un giorno sparirà anche la tua abbronzatura. Dimenticherai il tatto delle cuciture sotto le tue dita. Dimenticherai quella sensazione unica di quando hai battuto un lancio perfetto. Incontrerai i tuoi compagni di squadra una o due volte l’anno invece che tutti i giorni. Non scivolerai più in seconda. Non girerai più introno alla prima. Un giorno ti troverai dall’altro lato della rete.

 

Un giorno tutto questo non farà più parte della tua vita. E quando non lo sarà più, avrai dimenticato molte delle cose che ne facevano parte. Non ricorderai quante volte sei andato strike out. Non ricorderai quanti errori hai commesso. Non ti importerà nemmeno quanti fuori campo hai battuto. Non ricorderai la tua media battuta o media punti guadagnati. E per di più, non ricorderai né le vittorie e né le sconfitte.

 

Dopo che hai giocato l’ultimo inning, ricorderai tutte le volte che avevi pensato di smettere, ma non l’hai fatto. Ricorderai i compagni e le loro famiglie che ti hanno accompagnato durante questo percorso. Ricorderai quando hai giocato con il freddo, con la pioggia e sotto un sole rovente. Ricorderai tutti gli alberghi che hai frequentato e tutte le interminabili trasferte. Ricorderai gli allenamenti mattutini e le partite serali. Ricorderai i coach che ti hanno seguito. Ma più di ogni cosa, ricorderai la pura felicità che veniva solo dall'essere tra quelle due linee di gesso. Ricorderai cose che mai ti saresti sognato di ricordare. Ricorderai le volte che hai usato tutto il talento che il Signore ti ha dato.  

 

Un giorno tutto questo non farà più parte della tua vita. Oggi, quindi, corri il più veloce possibile, sia che batti un pop sul lanciatore sia che batti la palla sulla rete all’esterno. Oggi cerca di girare forte la mazza. Concentrati su ogni lancio e cerca di ottenere il massimo. Oggi tratta ogni azione come se fosse la tua ultima occasione. Oggi gioca perché hai voglia di giocare. Gioca perché hai bisogno di giocare. Gioca perché quel ragazzino che una volta era in te tanti anni fa si era appassionato a questo gioco. Oggi non smettere fino all’ultimo lancio. Gioca con tutta la tua passione e lascia ogni goccia di sudore sul campo.

 

Un giorno tutto questo non farà più parte della tua vita e quando arriverà quel giorno, assicurati di non doverti pentire di nulla.

 

Robbie Allen

(Tratto dal profilo Facbook di Baseball & Softball around the World)

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Luca B. (giovedì, 05 novembre 2020 13:42)

    Leggendolo ho ripensato a quando ho smesso di giocare e quanto sia stato difficile, ma ho la fortuna di continuare a stare in campo ... Non si smette mai fino in fondo