Questa sera si parte - Guida ai PlayOff 20 20

Getty Images/Ringer illustration
Getty Images/Ringer illustration

di Frankie Russo  tratto da ESPN

Siamo arrivati ai playoff, il periodo più emozionante per gli appassionati di questo meraviglioso sport. Dopo una contesa che si è decisa solo all’ultima giornata di campionato per determinare le 16 squadre, adesso comincia il divertimento.  Mai prima d'ora tante squadre erano arrivate a disputare i playoff, e tra pochi giorni la maggior parte saranno già a casa a guardare le partite in TV.  Riusciranno finalmente i favoritissimi Los Angeles Dodgers a conquistare il titolo dopo 32 anni di astinenza? O saranno i New York Yankees con il loro attacco esplosivo ad arrivare fino in fondo? O sarà una delle squadre di Chicago a riportare il titolo nella città del vento?  Avvalendoci del parere degli esperti ESPN, analizzeremo nel dettaglio le prime tre squadre di ogni league con maggiore probabilità di vittoria finale, seguita dalle semplici probabilità di vittoria  per le altre squadre. 

NATIONAL LEAGUE


1 - Los Angeles Dodgers – Probabilità 29.8%.

Saranno fondamentali le prestazioni della parte centrale del bullpen che funge da ponte dalla rotazione partenti al closer Kenley Jansen. Senza questa condizione per i Dodgers potrebbe significare un ritorno a casa prima del previsto. La rotazione dei partenti ha registrato il più basso PGL della NL e nessuno ha mai superato i 100 lanci in una gara. Le difficoltà che ha dovuto affrontare Clayton Kershaw nelle precedenti edizioni sono note, ma resterà comunque l’asso della squadra e sarà il partente in gara 1 seguito da Walker Buehler.

2 - San Diego Padres – probabilità 11.1%.

Inizialmente vi erano preoccupazioni per il bullpen dopo la partenza di Kirby Yates ma nel mese di settembre il bullpen ha registrato il migliore WAR nelle majors. Recenti infortuni ai partenti Mike Clevinger e Dinelson Lamet destano qualche preoccupazione come pure le crisi in attacco di Eric Hosmer e Fernando Tatis Jr. Da tener presente comunque che l’attacco di San Diego è stato tra i migliori cinque nelle majors, questo con Tatis in piena forma che altrimenti potrebbe essere un serio problema per i Padres.

3 - Atlanta Braves – probabilità 7.6%.

Molti gli infortuni che hanno colpito la rotazione dei Braves che dovranno fare a meno di Mike Soroka e Cole Hammels. La loro forza è però nell’attacco e nel bullpen che potrà essere la loro arma segreta se solo la rotazione riuscirà a tenerli in gara. La rotazione è terminata 23^ nella classifica per strike out ma ha anche registrato la più bassa media per HR concessi. Riuscire a tenere la palla in campo darà l’opportunità all’attacco guidato da Freddie Fremann di prendere le misure sui lanciatori avversari e portare lontano i Braves. 

 

A seguire: 

4 - Chicago Cubs – probabilità 4.5%

5 - St. Louis Cardinals – probabilità 1.9%.

6 - Cincinnati Reds – probabilità 1.7%.

7 - Milwaukee Brewers – probabilità 0.7%. 

8 - Miami Marlins – probabilità 0.5%.

AMERICAN LEAGUE


1 - Tampa Bay Rays – probabilità 8.8%.

Difficile trovare una squadra migliore dei Rays capaci di vincere tante gare con risultato stretto, ma questo è frutto nel saper applicare i fondamentali. I Rays sanno lanciare, sanno difendere e sanno battere HR al momento opportuno. Tutto ciò in barba ai molti infortuni che hanno colpito l’organizzazione. L’attacco sa essere paziente e sa come logorare i lanciatori avversari e seppure senza tanta potenza, sanno come arrivare in base. Raramente i partenti affrontano il lineup avversario per più di due volte. Se Charlie Morton, Blake Snell e Tyler Glasnow (media di SO x 9 inning = 14.6%) confermeranno la loro forma, allora la stagione dei Rays sarà ancora molto lunga. 

2 - Minnesota Twins – probabilità 8.7%.

La vera forza dei Twins consiste nella potenza del loro lineup specie contro lanciatori destri soffrendo molto invece contro i mancini. Questo fattore potrebbe veramente influire sul loro cammino nei playoff. Il 51% dei punti segnati sono stati frutti di HR. Non solo Nelson Cruz è uno dei più potenti battitori nella regular season, ma lo è anche nei playoff con una linea di 287/354/659 in 44 gare, con 17 HR e 35 RBI. A parte Cruz, i Twins potranno contare anche sull’altro slugger Miguel Sano. Minnesota potrà far affidamento su un'altra arma non comune: la capacità di eliminare al piatto l’avversario con corridore in terza, evento che è successo il 30% delle volte, record nelle majors. 

3 - Cleveland Indians – probabilità 6.5%.

Punto di forza è la capacità di subire pochi punti. Il problema è che la migliore loro arma in attacco è saper guadagnare basi su ball. Gli unici a offrire speranze in attacco sono i soliti Jose Ramirez e Francisco Lindor, dietro di loro il buio. La rotazione, guidata dal fenomeno Shane Bieber, dovrà sudare le proverbiali sette camice per tenere la squadra in partita e confermare il numero minimo di HR concessi. Interessante sarà vedere come il manager Terry Francona vorrà utilizzare Bieber, il più dominante lanciatore nelle majors in questa corta stagione. Si può presumere che sarà simile a quello di Corey Kluber utilizzandolo con riposo limitato tra una prestazione e l’altra. La positività della rotazione trova una grossa mano nella qualità dei ricevitori. Saranno si deboli in attacco, ma sanno dirigere la partita da dietro al piatto. I ricevitori hanno aiutato la rotazione a conseguire il migliore PGL+ degli ultimi 100 anni, hanno la migliore media di colti rubando e numero minimo di palle mancate. Queste qualità fanno passare in secondo piano la loro media battuta che complessivamente registra un bassissimo 128.

 

A seguire: 

4- Chicago White Sox – probabilità 6.0%

5 - New York Yankees – probabilità 5.0%

6 - Oakland Athletics – probabilità 4.8%

7 - Houston Astros – probabilità 1.5%

8 - Toronto Blue Jays – probabilità 1.1%

 

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0