· 

Un'Imperfect potrebbe diventare Perfect?

Jim Joyce e Armando Galarraga (AP Photo/Paul Sancya)
Jim Joyce e Armando Galarraga (AP Photo/Paul Sancya)

di Frankie Russo tratto da totallytigers

Su Foxnews.com si legge che in una intervista all’Athletic magazine, Armando Galarraga ha fatto intendere che sussiste la possibilità che la MLB possa prendere in considerazione di trasformare la "Imperfect Game" in "Perfect Game". L’arbitro Jim Joyce ha detto che l’avrebbe già dovuto fare, manco a dirlo Galarraga non aspetta altro, sperando che avvenga mentre è ancora in vita. Insomma, tutti insieme appassionatamente. E’ sorprendente che siamo qui, a distanza di 10 anni dopo che Jim Joyce ha letteralmente rubato un Perfect Game a Armando Galarraga, e finalmente forse la MLB stia prendendo in considerazione l’ipotesi di ribaltare la chiamata. L’instant replay avrebbe salvato sia Jim che Armando. Ma per coloro che sono contrari al replay preferendo l'elemento umano con tutti gli errori che ne conseguono, dopo quello che hanno potuto vedere il 2 giugno 2010 forse sarebbe il momento di ritornare sui propri passi. 

Invece c’è stato l’errore umano che ha influito negativamente sulle statistiche del gioco. E la MLB è rimasta a guardare proteggendo il purismo fin qui in vigore. O esiste il timore che in caso di inversione della chiamata si faranno avanti tutte le squadre e i giocatori che hanno subito una chiamata sbagliata per chiedere una eventuale correzione? 

Nella foto Armando Galarraga con la maglietta commemorativa dei 10 anni dal suo Imperfect Game (Detriut Free Press)
Nella foto Armando Galarraga con la maglietta commemorativa dei 10 anni dal suo Imperfect Game (Detriut Free Press)

Alla MLB può sorgere il dubbio se sia giusto o meno correggere ciò che è sbagliato. Ma se così fosse certamente Joyce si libererebbe di un peso che lo attanaglia da un decennio e Galarraga si vedrebbe riconosciuta la sua Perfect Game.

 

Sembra che non ci sarebbero problemi, si tratterebbe semplicemente di riscrivere il registro delle statistiche. Ma inverosimilmente potrebbe anche essere che i tifosi si ricordino più di quel lanciatore al quale è stato tolto un Perfect Game invece di ricordare colui che ha lanciato un Perfect Game. 

 

Il capolavoro di Galarraga in effetti potrebbe collocarsi in un mondo a sé rispetto alle altre gare perfette proprio a causa della sfortunata circostanza.

 

E dopo 10 anni a Detroit non si riesce ancora a credere come abbia potuto Joyce sbagliare una chiamata che è sembrata così evidente al mondo intero. E da parte sua Joyce ancora non riesce a credere come mai la MLB non abbia ancora dato a Galarraga la sua giusta collocazione nel libro dei record. 

 

Resta da chiedersi chi lo desideri di più, come il vecchio detto: Tutti mi amano ma nessuno mi vuole.

 

Frankie Russo

 

(ndt nella parte finale c’è un passaggio in cui ci si pone la domanda come abbia fatto Joyce a sbagliare la chiamata. BOTR in un articolo del 22 maggio scorso ha cercato di dare una risposta).

Scrivi commento

Commenti: 0