Curiosità del 3 maggio - Sacrifice Fly

Nella foto Eddie Murray
Nella foto Eddie Murray

di Frankie Russo

tratto da ESPN

Le volate di sacrificio hanno il loro fascino, la palla non deve nemmeno essere battuta in territorio buono per esserne accreditato. Puoi battere una volata di sacrificio che finisce in un doppio gioco, puoi arrivare in base e lo stesso essere accreditato per una volata di sacrificio. Le volate di sacrificio hanno una lunga tradizione. Furono ufficialmente riconosciute dal 1908 al 1930, di nuovo nel 1939 a fasi alterne fino al 1953 per entrare definitivamente nelle statistiche dal 1954 ad oggi.  La prima volata di sacrificio nel 1954 fu realizzata da Gil Hodges dei Dodgers che quell’anno ne realizzò ben 19, un record che resiste ancora oggi. Eddie Murray detiene il record in carriera con 128 seppure non avesse mai stabilito il record per il maggior numero in un anno.

Dal 2004 al 2005 Adam Dunn si presentò nel box di battuta per ben 1085 volte senza battere una volata di sacrificio. Aveva avuto 65 opportunità con corridore in terza e meno di due eliminati. Quando poi ne realizzò una, ricevette una "grande ovazione" dalla folla del Great America Park. Ebbe a dire Dunn: “Probabilmente sono l’unico giocatore della storia a ricevere una standing ovation per essere stato eliminato”. 

 

Nolan Ryan è il lanciatore che detiene il record per sac fly concessi con 146. Il record stagionale appartiene a Larry Gura e Jaime Navarro con 17. Nel 1969 Phil Neirko lanciò 284 inning senza concederne una.

 

Pete Rose (1973), Frank Tavares (1979) e Kurby Puckett (1986) detengono il record di 680 presenza in battuta senza una volata sacrificio. 

 

Joey Gallo ha battito 96 HR prima di battere una sac fly.

 

L’11 giugno 2014 i Kansas Royals sconfissero gli Indians 4-1 segnando i 4 punti su sac fly. I primi a realizzare tale record furono gli Expos nel 1980. 

 

Il 17 agosto 2013 a Matt Carpenter dei Cardinals fu attribuito un RBI sac fly su Infield Fly! La volata non andò lontana, solo 33 metri da casa base sull’interbase Starlin Castro il quale non prestò attenzione a Jon Jay in terza il quale a sua volta sprintò a casa segnando il punto. 

 

Il 3 maggio:

 

  • 1936 Joe DiMaggio fece il suo debutto e terminò la carriera con 361 HR e 369 SO, mai più di 39 in una stagione (ndt: come cambiano i tempi!).
  • 1986 Don Mattingly divenne il 6° giocatore a battere tre volate di sacrificio in una gara.
  • Sono nati Red Ruffing (HOF), Davey Lopes, Joe Kmac, Ryan Dempster e Homer Bailey. E in questo giorno del 2012, Dempster e Bailey hanno lanciato l’uno contro l’altro, l’unica volta nella storia che due lanciatori nati lo stesso giorno si sono affrontati sugli opposti monte di lancio.

Frankie Russo

 

Nel video sotto il sac fly di Matt Carpenter con il punto di Jon Jay

 

Scrivi commento

Commenti: 0