MLB: Cosa ricorderemo del 2019 - 2^ parte

di Frankie Russo tratto da ESPN.com

Leggi la 1^ parte

Categoria 2 - Il momento in cui inizia la sequenza temporale, è il momento in cui inizia il baseball moderno

Uno degli eventi più seguiti dagli appassionati è l’Home Run Derby che si svolge prima dell’All Star Game a metà campionato. L'evento catalizzatore per l'ascesa della competizione è stato il premio da 1 milione di dollari aggiunto quest'anno, condizione che ha richiamato un numero maggiore di richiedenti, in particolare i più giovani giocatori che non possono contare su salariali extra miliardari. Vladimir Guerrero Jr ha stabilito il nuovo record di HR realizzati mentre Alonso ha dominato la finale.  Per quanto concerne invece lo shift difensivo, è difficile determinare per certo quando ha veramente preso piede, ma di sicuro ha avuto inizio nel corso di questo decennio. I Dodgers e Astros hanno applicato lo shift su più della metà dei lanci eseguiti, in altre parole per queste due squadre è la tradizionale linea difensiva che rappresenta la vera anomalia.

Categoria 3 – Errori e fallimenti

Almeno una volta l’anno capita di assistere a un bench clearing. Ma quello a cui ha partecipato Yasiel Puig ha dell’incredibile quando giocando ancora per i Reds, Puig si buttò nella mischia di un’affollata rissa con i Pirates. La curiosità consiste nel fatto che Puig era stato ceduto 10 minuti prima ai Cleveland Indians e lui non ne era a conoscenza. Quindi si è trovato a litigare per una squadra che non era più la sua e contro una squadra per cui se ne poteva fregare di meno! Proviamo ad immaginare cosa sarebbe stato se Puig invece di essere ceduto agli Indians fosse stato ceduto proprio alla squadra di Pittsburgh!  

 

Poi va ricordata la striscia negativa di Chris Davis con 54 turni alla battuta senza una valida. Senza l’intervento della MLB è difficile credere che questo record possa durare ancora a lungo.

Categoria 4 – Commozioni

Qualche decennio scorso il mondo del baseball è stato caratterizzato dalla cosiddetta “steroid era” che è stata per fortuna fortemente ridotta, possiamo dire quasi sconfitta. Sorge ancora qualche dubbio sull’abuso di oppioidi e non è da conoscere ancora se la morte di Tyler Skaggs può essere messa in relazione con l’uso. Ma il no-hitter combinato dai compagni subito dopo la sua morte sarà ricordato come uno dei no-hitter combinati più emozionanti nella storia del baseball. 

Categoria 5 - Interruzione dell'equilibrio del baseball

Si teorizzava che il 2017 sarebbe stato l’anno dei record di HR, teoria che sembrava confermata dalla diminuzione del 10% di HR realizzati nel 2018. Ma osservando quanto accaduto nel 2019, è molto probabile che sarà proprio quest’anno ad essere ricordato come la stagione della Palla Truccata, almeno finché non si fisserà un altro record.

 

Nessuno ha battuto personalmente più di 74 HR, ma sono stati stabiliti quasi tutti nuovi record dalla collettività: Quattro squadre hanno superato il precedente record di HR (i Twins lo hanno superato di 40).

 

Almeno metà di tutte le squadre hanno determinato il nuovo record per franchigia. Metà delle rotazioni di lanciatori hanno fatto lo stesso per HR concessi. È stato stabilito il nuovo record di HR per ogni posizione eccetto per il prima base e lanciatore.

 

Vi sono state 34 gare con almeno 6 HR, il record precedente era di 18. È aumentato il numero di giocatori con più di 20 HR, e anche più con 30 HR, ed è aumentato il numero di giocatori che hanno battuto 3 HR in una singola gara. Il 10 giugno in Philadelphia è stato fissato il nuovo record di HR per gara, ben 13!  Continuando di questo passo, non è lontano il tempo in cui sentiremo i telecronisti pronunciare la fatidica frase “il più dal 2019”. 

 

E non solo. È stata la prima stagione in cui i tifosi potevano capire cosa succedeva in campo in tempi reali misurando la distanza di ogni corsa, la velocità di ogni corsa, e la velocità di ogni lancio grazie all’alta tecnologia. L’unico dubbio per le volate  era se la palla sarebbe finita 3 metri, 5 metri o 10 metri oltre la recinzione.

 

È stato l’anno in cui molti si son chiesti cosa ci riserva il futuro e molti altri si sono interrogati sul passato: Come sarebbe cambiata la storia del baseball se l’arbitro avesse messo in campo una diversa palla? 

Categoria 6 - Quando il mondo esterno interferisce con il baseball, o viceversa

La MLB ha ingaggiato una dura sfida con il baseball delle minors proponendo l’eliminazione di ben 42 squadre. Il candidato presidenziale Bernie Sanders ha fatto sua la battaglia per far decadere la proposta, si tratta di difendere posti di lavoro. Ma molto probabilmente questa sarà una questione da affrontare più nel 2020 che adesso


Va inserita in questa categoria l’uso da parte degli appassionati della canzone “Baby Shark”, specie per i tifosi dei Nationals che è diventato il loro inno. Immaginiamo cosa potrà essere se ogni paio di anni una squadra abbraccia una canzone per divenire il proprio inno. Immaginiamo che tra 100 anni si ricordi ancora di Baby Shark come canzone che ha riempito gli stadi e come legenda che ha catapultato la squadra dei Washington Nationals alla conquista del titolo mondiale. 

 


Categoria 7 – È tutto strano, quasi letteralmente incredibile o inspiegabile

Ogni gara delle World Series vinta dalla squadra ospite suscita sorpresa e allo stesso tempo crea curiosità per come si sarebbe svolta il resto della serie. Ma quest’anno è stato così strano che resta difficile immaginare come statisticamente, in una situazione del genere, una squadra sia arrivata a gara 7 senza vincere neanche una gara casalinga. 

 

Per come i Nationals sono diventati campioni è quasi incredibile e/o inspiegabile. Un record iniziale di 19-31 è desinato ad essere il peggiore per qualsiasi squadra che finito  per conquistare il titolo di campione.

 

Poi il percorso della postseason: In svantaggio nella Wild Card, in svantaggio nella NLDS e in svantaggio nelle World Series, i Nationals sono riusciti sempre a trovare la forza per recuperare e vincere.

 

E qui subentra la forza della competizione della postseason: Per vittorie ottenute o per le statistiche più avanzate, Dodgers/Cardinals/Astros combinate sono i più talentuosi avversari sconfitti nell’era delle divisioni, senza contare lo spareggio della Wild Card.

 

Il fatto che questa squadra ha potuto contare su 4 probabili eletti nella Hall Of Fame, compreso Max Scherzer che ha lanciato vittoriosamente una straordinaria Gara 7 dopo aver saltato Gara 5 per infortunio, sarà un ulteriore motivo di orgoglio. 

 

Questi saranno ricordi impressi nella memoria di un largo segmento di tifosi. Al giorno d'oggi è difficile che gli eventi finiscano nel dimenticatoio e i tifosi del baseball riscoprono quotidianamente il fascino del passato. Se però ci limitiamo al 2019, con ogni probabilità gli eventi di cui più si ricorderà saranno:

 

  • La palla truccata
  • Il talento degli Astros offuscato dall’inganno
  • Il rookie record di Pete Alonso con 53 fuoricampo.

 

Frankie Russo

 

da Redazione: Questo è l'ultimo articolo dell'anno.

Noi di BASEBALL ON THE ROAD cogliamo l'occasione per augurare a tutti un meraviglioso 20 20

 

Da parte nostra come sempre faremo il possibile per contribuire alla bellezza e alla conoscenza del grande sport Baseball/Softball

 

Siete voi lettori che ci date la forza di proseguire

Grazie a tutti voi da parte di tutti noi.

Scrivi commento

Commenti: 0