Power Ranking # 25

di Frankie Russo 

Ranking secondo ESPN

Entrando nell’ultima settimana della Regular Season i titoli divisionali sono stati quasi tutti assegnati lasciando aperta ancora la corsa per i posti nella Wild Card. Inoltre i votanti della ESPN all’unanimità hanno incoronato i Campioni dell’AL West Houston Astros come migliore squadra nelle majors davanti ai Dodgers e Yankees. Per la Wild Card dell’AL gli A’s sembrano aver staccato il biglietto con 1,5 di vantaggio sui Rays che invece devono guardarsi le spalle dagli Indians che inseguono con 0,5 gare di ritardo. Nella NL, dopo una settimana disastrosa per i Cubs che registra un serie di gravi infortuni e una striscia di 6 sconfitte consecutive, la squadra di Maddon (ai Padres nel 2020?)  si vedono superati dai Brewers i quali dovranno fare a meno dell’infortunato Christian Yelich, ma con 4 gare di vantaggio, sembrano essere la seconda squadra della Wild Card insieme ai National. 

Se finisse oggi le Division Series si giocherebbero al meglio di 5 tra:

la vincente di

A’s/Rays @ Astros 

Twins @ Yankees 

La vincente tra

Nationals/Brewers @ Dodgers 

Cardinals @ Atlanta .

Con la classifica del Ranking ormai definita, questa settimana ci soffermeremo ad individuare quei giocatori che sono stati maggiormente determinanti per le loro squadre (per i miei Tigers è un vero terno al lotto).


1- HOUSTON ASTROS: Record 102-54.

Ovviamente gli Astros sono pronti per un altro assalto al titolo di Campioni ma molti altri riconoscimenti dovrebbero essere presi in considerazione. Justin Verlander sembra essere il candidato # 1 per il suo secondo Cy Young Award (il primo lo vinse nel 2011 con Detroit) con leggero vantaggio sul compagno di rotazione Geritt Cole. Il rookie esterno Yordan Alvarez registra un OPS oltre 1000 e potrebbe finire con una media di un RBI per gara. E’ vero che Alvarez ha giocato solo per metà stagione, ma i suoi numeri sono semplicemente straordinari. Carlos Correa vinse gli onori di ROY nel 2015, ma i suoi numeri non erano nemmeno vicini a quelli di Alvarez. 


2- LOS ANGELES DODGERS: Record 100-56.

Non solo Cody Bellinger è il candidato # 1 per i Dodgers, ma è anche il favorito per MVP della National League. Clayton Kershaw fu eletto MVP nel 2014, ma l’ultimo position player per i Dodgers a conquistare tale onore fu Kirk Gibson nel 1988. Con un attuale bWAR di 8,6, Bellinger è l’undicesimo position player dei Dodgers a registrare un WAR oltre 8 in una stagione, il più alto da quando Adrian Beltre finì con 9,6 nel 20014. Gli altri Dodgers sono stati Mike Piazza, Willie Davis, Duke Snider (3 volte), Jackie Robinson (3 volte)  e Dan Brouthers.


3- NEW YORK YANKEES: Record 102-55.

A New York piacerebbe vedere DJ LeMahieu in corsa per il titolo di MVP dell’AL, ha avuto un anno straordinario ma sicuramente non è al livello di Mike Trout o Alex Bregman. Difficile sarà, però, non investirlo del titolo di MVP per gli Yankees con un WAR di 6,0 oltre alle sua capacità di ricoprire varie posizioni nello schema difensivo per NY. LeMahieu guida la squadra in punti segnati e RBI ed inoltre è ancora in corsa per il titolo di miglior battitore dell’AL.


4- ATLANTA BRAVES: Record 96-51.

Ronald Acuna Jr e Freddie Freeman sono tra i 5 candidati per MVP della NL ma nella loro squadra sono solo terzi e quinti per bWAR: Josh Donaldson 5,9, Mike Soroka 5,6, Acuna 5,5, Ozzie Albies 4,8, Freeman 4,6. Chi è il migliore del reame? Forse il vantaggio finale va ad Acuna Jr grazie alla potenza in battuta e velocità come leadoff oltre ad aver realizzato ottimi numeri difensivi ricoprendo tutte e tre le posizioni all’esterno.


5- OAKLAND ATHLETICS: Record 94-62.

Con 32 HR e 120 punti segnati, l’interbase Marcus Semien ha avuti chiaramente una stagione da MVP per la sua squadra. Ma il WAR di 7,9 si posiziona solo al 19° posto tra gli SS dal 1947, e sono solo tre che hanno ottenuto un tale risultato negli ultimi 20 anni: Derek Jeter, Alex Rodriguez e, lo scorso anno, Francisco Lindor.  

 

 

 

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0