· 

I 10 migliori battitori di sempre

Ted Williams (Getty Images)
Ted Williams (Getty Images)

di Frankie Russo 

tratto da bleacher report

1- Ted Williams

Fu proprio Ted Williams che una volta disse: “Tutto ciò che chiedo dalla vita è che quando cammino per strada, tutti possano dire: “Eccolo, il più grande battitore di sempre”.  Ted ha realizzato il suo sogno. Williams ha una media in carriera di 344 e vinse 6 volte il titolo di miglior battitore dell’American League nonostante abbia perso 5 anni per servire come militare, prima nella ll Guerra Mondiale e poi in Corea. E’ stato anche l’ultimo battitore a finire una stagione battendo 400. Nell’ultima giornata della stagione 1941, Williams aveva già una media di 400, ma scelse di giocare nel double-header contro i Phillies.  Finì la giornata battendo 6x8 incrementando la MB a 406. Williams vinse la Triple Crown nel 1942 e di nuovo nel 1947. La “Splendid Splinter” (Splendida Scheggia) giocò sempre e solo per i Boston Red Sox. Nel 1957 Williams finì con una MB 388 vincendo il titolo di miglior battitore all’età di 39 anni, vinse il suo sesto e ultimo titolo l’anno successivo. Nel 1960, al suo ultimo turno in battuta, Williams realizzò un HR, evento che ispirò John Updike a scrivere la tesi  Hub Fans bid Kid Adieu.

2- Ty Cobb

Il Georgia Peach (Pesca della Georgia), Tyrus Raymond Cobb detiene la MB più alta in carriera con 366. E’ secondo in valide battute con 4.191 dietro a Pete Rose con 4.256. A cominciare dal 1907 Cobb vinse nove titoli consecutivi di miglior battitore dell’AL (compreso quello contestato del 1910 con Nap Lajoie quando la MLB aggiudicò la MB di 385 superando il 384 di Lajoie). Dopo aver perso quello nel 1916, Cobb ne vinse altri tre di fila. Probabilmente la personalità più complessa a vestire una divisa da baseball, Cobb fu il giocatore dominante dell’AL durante la “dead-ball era” (ndt: con il termine palla morta si volle definire lo stile di gioco basato più sulle smorzate, sulle basi rubate e sui batti&corri invece che sui fuoricampo. Il gioco cambiò stile con l’avvento di Babe Ruth). Durante i suoi 24 anni nelle majors, quasi tutti con i Detroit Tigers, Cobb conquistò 12 titoli di miglior battitore, ha battuto più di 400 per 3 volte, e finì 23 volte consecutive con una MB oltre 300 vincendo la Triple Crown nel 1909. Quando di ritirò nel 1928, Cobb era anche il detentore di basi rubate con 892.  (ved anche BOTR 27-5-16)

3- Rogers Hornsby

Hornsby è considerato il miglior battitore destro nella storia del baseball. Hornsby vinse 7 titoli di miglior battitore della NL, sei consecutivi dal 1920 al 1925 giocando come 2B per i St. Louis Cardinals.  Hornsby detiene il record di migliore MB in una stagione con 424 ottenuta nel 1924. Tra il 1922 e 1925 il Raja ha battuto 401, 384, 424 e 403. Vinse il suo ultimo titolo nel 1928 battendo 387 per i Boston Braves. Hornsby detiene anche la seconda migliore MB in carriera con 358 e vinse due Triple Crown nel 1922 e 1925. Fu il primo battitore della National League a realizzare 300 HR.

4- Stan Musial

Stan the Man vestì la casacca dei St. Louis Cardinals per tutta la sua carriera. Modello di consistenza, Musial è quarto come numero di valide con 3,630, 1815 giocando in casa, 1815 in trasferta. Musial vinse 7 titoli come miglior battitore. I suoi numeri sono strabilianti: MB 331; 725 doppi: 177 tripli; 475 HR; 1.949 punti segnati e 1.951 RBI. La sua migliore stagione fu nel 1948 battendo 376 con 131 RBI nella NL. Infatti quell’anno risultò primo in tutte le principali categorie di battuta eccetto per HR. Il suo dominio consistette anche nel battere 5x5 quattro volte in una sola stagione eguagliando il record di Ty Cobb. Il sopranome di Stan the Man gli fu attribuito dai tifosi  degli allora Brooklyn Dodgers all’Ebbets Field dopo che aveva realizzato  4 valide in una sola gara. 

5- Tony Gwynn

Dopo il ritiro di Stan Musial nel 1963, non si è visto un battitore migliore di Tony Gwynn.  Giocando per i San Diego Padres dal 1982 al 2001, Gwynn condivide il record per aver conquistato 8 titoli di miglior battitore della NL. Ha battuto 394 nel 1994, la media più alta da quando Ted Williams finì a 406 nel 1941. Fu il primo dei quattro  titoli consecutivi di Gwynn battendo 368, 353 e 372 nei successivi tre anni. Terminò la carriera con 3.141 valide e MB in carriera di 338. Un vero studente della battuta, Gwynn fu tra i primi a utilizzare i video per studiare il suo swing. I 5 Gold Glove conquistati da esterno, le  319 basi rubate e le 15 selezioni per l’All Star Game sono la conferma della sua grandezza. (Ved BOTR e la Corsa ai .400)

6- Rod Carew

Rod Carew ha vinto 7 titoli di miglior battitore giocando per i Minnesota Twins, compresi  4 consecutivi ad iniziare dal 1972. La MB più alta la realizzò nel 1977 con 388 e terminò la carriera a 328 con 3.053 valide.  Carew variava spesso la sua posizione di battuta battendo oltre 300 in 15 anni consecutivi giocando per i Twins e Angels.  Fu nominato Rookie Of the Year nel 1967 per l’AL, fu eletto MVP 10 anni dopo e fu selezionato per l’ASG 18 anni consecutivi.  In Panama, suo Paese natale, Carew è un considerato eroe nazionale.

7- Shoeless Joe Jackson

Joe Jackson non vinse mai un titolo di miglior battitore, finendo però 3° con la migliore MB nella storia del baseball con 356. Finì a 408 nella sua prima stagione con i Cleveland Indians nel 1911, ma arrivò secondo dietro Ty Cobb con 420. Seguì nel 1912 con 395. Stava battendo 382 per i White Sox nel 1920 quando fu squalificato a vita per lo scandalo delle World Series del 1919, passate alla storia come “Lo Scandalo dei Black Sox”. Jackson aveva battuto 375 in quelle Series, la più alta di sempre nelle WS. 

8- Honus Wagner

Johannes Peter Hinus Wagner , The Flying Dutchman (L’Olandese Volante) giocò quasi tutta la carriera per I Pittsburgh Pirates fino al suo ritiro nel 1917. Vinse 8 titoli di miglior battitore della NL, Tony Gwynn eguagliò il suo record a fine anni 90. Nel 1900 realizzò la sua più alta  media stagionale a 381 vincendo 4 titoli consecutivi dal 1906 culminato con la vittoria delle World Series nel 1909. Finì primo sei volte con la migliore media bombardieri e cinque volte per basi rubate.  E’ settimo con 3.419 valide finendo la carriera con una MB di 328 rubando un totale di 723 basi.

9- Harry Heilmann

Una MB in carriera di 342, l’esterno/1B Harry Heilmann dei Detroit Tigers ha battuto 394, 403, 393 e 398 dal 1921. Il più impressionate fu comunque il 1921, l’anno in cui lottò con Cobb, che era anche il suo manager, fino alla fine per il titolo di miglior battitore dell’AL vincendo con una MB di 394 contro 389 di Cobb il quale non prese bene la sconfitta da parte di un suo giocatore e da quel momento non corse buon sangue tra i due. 

10- Wade Boggs

Uno dei rari mancini dei Red Sox a vincere il titolo, Wade Boggs vinse 5 di titoli di cui 4 consecutivi dal 1985 al 1988 battendo rispettivamente 368, 357, 363 e 366. Il 3B Boggs fu successivamente ceduto agli Yankees con i quali realizzò una media di 342 nel 1994. Boggs realizzò la sua valida n. 3.000 con un HR giocando per i Tampa Bay Devil Rays nel 1999. In carriera la sua MB fu di 328 con 3.010 valide. Grazie ad un ottimo controllo di mazza e buon occhio, Boggs mise insieme 7 stagioni con più di 200 valide ed è un membro nell’elite classe delle 3.000 valide nonostante sia arrivato tardi nelle majors all’età di 25 anni. 

Scrivi commento

Commenti: 0