· 

Power Ranking # 21

Foto da Fox Sports
Foto da Fox Sports

di Frankie Russo 

Il Ranking secondo ESPN

Solo poche settimane fa nel ranking le prime posizioni sembravano ben salde, ma all'improvviso tutto viene messo in gioco dopo lo sweep dei Tampa Bay Rays ai danni dei Red Sox mettendo in forse la possibilità per questi ultimi di superare il loro record di vittorie stagionali. Nelle due divisioni West la lotta si fa dura e  non sembra nemmeno tanto sicuro il primato degli Yankees nella corsa per la Wild Card mentre nella NL sono ben cinque le squadre con legittime possibilità di qualificarsi per lo spareggio. E tenuto conto di quanto veloci sono state le discese dei Mariners e Nationals, è lecito prevedere che fino alla fine della RS potranno esserci altri sostanziali cambiamenti. Sotto la guida del manager temporaneo Mike Shildt, i Cardinals sono ritornati tra i Top 10 ai danni dei Phillies che hanno registrato la maggiore perdita con tre posizioni. I Diamondbacks e Rockies hanno entrambi guadagnato tre posizioni nel ranking mentre nella NL West  alle loro spalle i Dodgers che hanno avuto un’altra deludente settimana nonostante le grosse aspettative dopo le mosse di mercato di luglio. 

Intanto i Cubs sembrano aver risolto il problema offensivo con l’acquisto di Daniel Murphy.  Fino alla fine del campionato gli Indians dovranno disputare solo nove gare contro squadre con record sopra 500 che fa di loro, salvo grossi imprevisti, i vincitori dell’AL Central. Per quanto riguarda il ranking, dopo lo scontro diretto tra Astros e Athletics in programma in settimana, si potrebbe assistere a concreti cambiamenti. 

1- BOSTON RED SOX: Record 90-42. Rapportato al resto della stagione, ciò a cui stiamo assistendo ora è una crisi dei Red Sox che hanno un record di 4-6 nelle ultime 10 gare, compreso lo sweep operato dai Rays. Il tutto ha coinciso con la crisi di Mookie Betts che dal 15 agosto è andato 8x41 che comprende un numero di strike out maggiore rispetto alle valide realizzate. Le speranze per Boston sono che Betts possa ritrovare la forma in tempo per la postseason.


2- HOUSTON ASTROS: Record 80-50. Gli Astros hanno recuperato Jose Altuve dalla DL ma hanno perso George Springer  per infortunio. E’ dal 25 giugno che Houston non ha potuto schierare nel lineup contemporaneamente Altuve, Springer e Carlos Corea.  In coincidenza all’assenza dei big tre, gli Astros hanno un record di 28-22.


3- NEW YORK YANKEES: Record 83-47. Di grande aiuto per gli Yankees è stata la resurrezione di CC Sabathia. Il suo PGL 3,30 è il migliore dal 2011 quando finì tra i primi cinque per il Cy Young Award. Da quando finì con un PGL di 5,28 nel 2014, CC non ha fatto altro che migliorarsi. Nel corrente mese di agosto ha registrato un PGL di 2,18 realizzando 12 strike out nella gara del 7 agosto.


4- OAKLAND ATHLETICS: Record 79-52. Gli A’s saranno in trasferta a Houston sperando che i due maggiori slugger possano confermare l’attuale forma. Infatti Kris Davis guida la classifica di fuoricampo in trasferta con 20 seguito da Jed Lowrie con 17. Da tener presenta che Davis guida anche la classifica per HR battuti dal settimo inning in poi con 14 seguito da Lowrie con 11.


5- CLEVELAND INDIANS: Record 74-56. Trevor Bauer avrà forse compromesso la corsa per il Cy Young Award causa  una lieve frattura che lo terrà fuori fino alla metà di settembre, ma questo non dovrebbe compromettere la conquista del titolo divisionale da parte degli Indians grazie al valore del resto della rotazione. Infatti il record degli Indians realizzato con i rookie Shane Bieber e Adam Plutko è di 14-8 mentre Carlos Carrasco è tra i migliori con un PGL di 2,23 da dopo la pausa per l’All Star Game e con una 31% di strike out in rapporto a battitori affrontati. 

 

Frankie Russo

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0