Power Ranking # 19

di Frankie Russo

Il Ranking secondo ESPN

Continua indisturbata la marcia dei Red Sox verso i playoff proiettati per finire Regular Season con 115 vittorie. Ma questo non significa che Boston avrà vita facile. Per l’AL gli Indians s’inseriscono tra le Top 5 mentre gli  A’s guadagnano la sesta posizione e insidiano anche gli Astros nell’AL West. Insieme all’ascesa degli Indians, nella NL sia Braves che i Phillies avanzano di due posizioni e continuano la loro corsa per il titolo della NL East. Sorpresa negativa i Dodgers che hanno perso tre posizioni nel ranking e si presentano ora con qualche perplessità dopo l’infortunio del closer Jansen e nonostante le acquisizioni di giocatori di prim’ordine come Manny Machado e Brian Dozier. A questo si aggiunge il buon momento dei Diamondbacks e Rockies che rende di nuovo interessante la lotta per il primato nella NL West, specie se  continua la crisi dei Dodgers. 


1- BOSTON RED SOX: Record 85-35.

Dopo un altro sweep di 4 gare ai danni di Baltimore, i Red Sox si trovano con un record di 50 gare sopra 500 e con un numero di sconfitte pari al numero di vittorie degli Orioles. Al suo rientro dalla DL Chris Sale è stato dominante con 12 strike out in 5 riprese lanciate concedendo solo una valida. Nelle ultime sei sue apparizioni, Sale ha registrato 66 SO in 37 riprese con solo 5 basi su ball e un PGL di 0,26. E nonostante l’assenza per infortunio, Sale detiene il record nell’AL con 219 strike out, cinque in più di Trevor Bauer.


2- HOUSTON ASTROS: Record 73-46.

Gli Astros risultano essere l’unica squadra ora ad aver utilizzato solo 5 partenti dall’inizio di stagione, ma l’infortunio occorso a Lance McCullers potrebbe far decadere questo record. Fortuna loro è che fino al 21 agosto gli Astros potranno usufruire di vari giorni di riposo che nel frattempo gli permetteranno di utilizzare una rotazione a 4. Ma se così non fosse, il nuovo intruso avrà il suo da fare per mantenere il ritmo con il resto dello staff che guida le majors in PGL, WHIP e strike out.


3- NEW YORK YANKEES: Record 74-43.

Dal primo di agosto Giancarlo Stanton guida gli Yankees con 1,132 di OPS e sei HR, primo nelle majors al pari di Matt Carpenter. Particolare importanza rivestono le sue apparizioni con l’assenza sia di Gary Sanchez che di Aaron Judge. Stanton ha battuto un fuoricampo  stabilendo il nuovo record per velocità d’impatto a 121,7mph. E’ fondamentale per i Bombers che Stanton continui con questo ritmo per tenere a debita distanza gli A’s nella corsa per la Wild Card.


4- CLEVELAND INDIANS: Record 66-51.

Nonostante un calendario favorevole nella seconda parte della stagione, gli Indians devono affrontare un problema più gravoso rispetto alla serie di sconfitte, un problema che si chiama infortuni. Il DH Edwin Encarnacion si è procurato una contusione alla mano, l’EC Leonys Martin è fuori con un infortunio non reso pubblico e che potrebbe essere molto serio mentre Bauer, in corsa per il Cy Young Award, è in forse dopo essere stato colpito alla caviglia da un comebacker. Il loro obiettivo ora dovrà essere di arrivare alla postseason con tutti i titolari in piena salute.


5- CHICAGO CUBS: Record 68-49.

Ultimamente Javier Baez è stato preso in considerazione per il titolo di MVP. Baez ha già stabilito nuovi record personali per HR, RBI e basi rubate. Inoltre è primo tra i Cubs per battute valide, HR e basi rubate. E sapete chi lo ha preceduto ottenendo gli stessi risultati? Sammy Sosa, due volte, Ryne Sandberg, due volte,  e Ernie Banks. Una più che onorevole compagnia.

 

 

Frankie Russo

 

Scrivi commento

Commenti: 0