mar

21

mar

2017

Un adorabile bugiardo

Barack Obama e i CUBS
Barack Obama e i CUBS

di Allegra Giuffredi 

Lo scorso sedici gennaio, i Chicago Cubs sono stati ricevuti dal Presidente Barack Obama (1961) proprio a pochi giorni dalla sua uscita dalla Casa Bianca e dall’insediamento del suo successore, Donald Trump (1946). Barack Obama è di Chicago e in verità tifa per i White Sox, ossia per l’altra squadra di Chicago, ma solitamente ai Presidenti degli Stati Uniti, così come ai politici in generale e di tutte le latitudini, piace mischiarsi con gli sportivi, perché sono esempi vincenti e farsi immortalare con loro porta sempre molta popolarità. E questa modalità di far politica si è così affermata negli anni da essere utilizzata anche al contrario, dagli stessi sportivi, in modo da “farsi belli” col pubblico e i fans.

Dovete sapere infatti che, allora come oggi, nell’ottobre del 1888 la squadra dei Chicago White Stockings, vale a dire i progenitori degli attuali Cubs, fu invitata dall’allora Presidente USA Grover Cleveland (1837 - 1908) alla Casa Bianca e qualcuno si appropriò di questo invito, che era ed è pur sempre un evento, per pavoneggiarsi, pur non avendovi fatto parte …

Ma di chi stiamo parlando? 

Nella foto Mike "King" Kelly
Nella foto Mike "King" Kelly

Parliamo di Mike “King” Kelly (1857 – 1894), che giocò ben sedici stagioni con i Chicago White Stockings, sia come esterno che come catcher ed è stato giocatore e manager, anche a Boston con i Beaneaters  e con i Reds. 

 

Ma quel che rendeva Kelly davvero speciale era il suo charme ed il saperci fare sia con i tifosi, che con il “gentil sesso”: era bravo, infatti, sia ad “intortare” o per meglio dire a corteggiare le signore che a farsi idolatrare dalla sua tifoseria e poi sapeva intrattenere e raccontare … delle belle storie.

 

Kelly fu il primo giocatore a pubblicare, proprio nel 1888, la propria autobiografia, “Play Ball”, s’eppure con l’aiutino del Ghost writer, John J. "Jack" Drohan (1867 - 1902) e come detto sapeva raccontare storie ed affascinare gli astanti, millantando anche illustri conoscenze.

Una di queste storielle riguardò appunto l’avvenuta conoscenza del Presidente Grover Cleveland, durante la visita alla Casa Bianca dei Chicago White Stocking, di cui non fece assolutamente parte, ma andiamo per ordine.

I Chicago White Stockings ricevuti dal Presidente Grover Cleveland
I Chicago White Stockings ricevuti dal Presidente Grover Cleveland

Kelly raccontò di aver incontrato il Presidente Cleveland e di avergli stretto la mano, tanto da ricordarla come soffice e grassottella e così tanto, da avergliela addirittura fatta gonfiare: in pratica ci volle mettere il “carico da undici” e non contento, coinvolse in questa sua ricostruzione, completamente inventata, pure alcuni suoi compagni di squadra, come George Gore (1854 – 1933), Abner Dalrymple (1957 – 1939) e Mike McCormick (?), che secondo la sua fervida fantasia avrebbero stretto altrettanto fortemente la mano del Presidente, pur se in realtà erano lontani migliaia di chilometri da Washington.

 

Gore, Dalrymple e McCormick, infatti erano stati ceduti ad altre squadre già dal 1886 e lo stesso Kelly, quel giorno di ottobre del 1888 stava giocando con i Boston Red Stockings contro gli Indianapolis Hoosiers ed era quindi ad almeno 450 miglia dalla Casa Bianca.

 

Allegra Giuffredi

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Vorrei partecipare a Torneo!

I siti specializzati

La gang degli Atomics

Le società

Dalla scuola al campo

L'Archivista del baseball e del softball

Cerco offro giocatori

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un atleta e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Giocatore/Giocatrice? Vai alla pagina Cerco Offro Giocatori

La Bacheca dei Tecnici

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un Tecnico e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Allenatore e non sai come fare? Vai alla Bacheca dei Tecnici

Studio e sport in USA

Sei interessato/a ad un anno di studio negli Stati Uniti magari praticando il tuo sport preferito? Scrivici! ti possiamo consigliare

Vuoi un sito come Baseball Road?

Ti piacerebbe avere un sito come Baseball On The Road? costruirtelo da solo con pochi passaggi? Non hai pratica di siti internet? Hai già un sito, ma non ti soddisfa? Leggi