Leadoff quale futuro?

Nella foto Tim Raines (Getty Images)
Nella foto Tim Raines (Getty Images)

di Frankie Russo

Tim Raines è stato appena eletto nella Hall Of Fame, era il classico leadoff con tanta velocità, 808 basi rubate (84,7%) e 385 di Media Arrivo in Base ne sono la conferma. Se queste caratteristiche lo portarono a guadagnarsi una targa in Cooperstown, perché giocatori di queste caratteristiche non si vedono più?  E chi sono i giocatori che oggi potrebbero imitarlo? Billy Hamilton? La sua OBP in carriera è 297. Dee Gordon? Nel 2016 ha avuto una OBP di 305. Jonathan Villar? È reduce da un anno strepitoso(62 basi rubate e OBP 369), ma è la prima volta che ha realizzato quei numeri in otto anni di carriera nelle majors. Jean Seguera ha anch’egli ottenuto buoni risultati (33/368), ma si riferiscono ad un anno solo mentre in carriera è fermo a 319. 

Resta difficile trovare qualche ‘tipico leadoff’ da paragonare a Raines. Degli attuali leadoff, solo Matt Carpenter dei Cardinals si avvicina in OBP con 387, ma mentre Carpenter ha rubato 13 basi nel 2016, Raines impiegò una settimana per ottenere lo stesso risultato.

 

Forse per questo i Cardinals sono corsi ai ripari acquistando Dexter Flower che ha un OBP di 367 in carriera (393 nel 2016) ed è anche un buon rubatore di basi, ma i suoi numeri sono ben lontani da quelli di Tim Raines.

 

In definitiva, nell’era attuale è difficile trovare un giocatore che nell’insieme raggiunga i risultati del neo eletto nella HOF che rubò almeno 40 basi realizzando un OBP di 380+ in 8 stagioni. Solo tre giocatori battendo leadoff sono riusciti a raggiungere quei risultati, ma una sola volta in carriera.

Il tradizionale leadoff dotato di velocità non ha lo stesso valore che aveva in passato poiché nel gioco moderno, molti punti sono realizzati con fuoricampo. Ai leadoff non viene chiesto di rubare molto come una volta poiché sono seguiti da battitori potenti che più frequentemente li porteranno a punto. Insomma , il gioco non vale la candela in un’era in cui il numero di fuoricampo è in aumento e pertanto si preferisce un giocatore che arriva più spesso in base.   E allora, se non si costruiscono più questi tipici leadoff, cosa succede?

Nella foto Kyle Schwaber (Andrew Hancock for ESPN)
Nella foto Kyle Schwaber (Andrew Hancock for ESPN)

Il baseball si evolve  e i tecnici sono sempre alla ricerca della formula per far giocare meglio la propria squadra.

Naturalmente tra questi innovatori non poteva mancare Joe Maddon dei Chicago Cubs che sta pensando di posizionare il potente Kyle Schwaber come leadoff, almeno contro lanciatori destri.

Anche se Ben Zobrist sarebbe più indicato, Maddon preferisce posizionare lo switch-hitter quarto a protezione di Anthony Rizzo. In questa maniera i Cubs hanno i loro tre migliori giocatori in battuta già nella prima ripresa: Schwaber, Bryant e Rizzo, seguito da Zobrist che si è guadagnato l’MVP delle World Series.

 

Nel caso di Schwaber, la proiezione è che potrebbe usufruire di 70 turni in battuta in più e, mentre potrebbe far perdere qualche punto per la sua lentezza, ha comunque la possibilità di recuperare con la sua potenza e offrire maggiori possibilità di RBI a coloro che lo seguono. Nello specifico, un altro vantaggio è avere uno switch-hitter a proteggere Rizzo. 

 

Ma non saranno solo i Cubs ad adattarsi alla nuova formula, nel 2016 vi sono stati altri manager che già hanno provato ad attuarla.

  • Terry Francona degli Indians, non avendo un classico leadoff, ha utilizzato il potente Carlos Santana in 86 occasioni  ottenendo una più che soddisfacente 385 di OBP e avanzando di extra base il 39% delle volte.
  • Brian Dozier ha battuto 42 fuoricampo per i Twins come leadoff.
  • Gli Astros avevano iniziato la stagione con Jose Altuve leadoff, poi a metà stagione hanno spostato nella posizione George Springer il quale ha anche battuto 20 fuoricampo in 116 gare.  Con 129 punti segnato dal leadoff, gli Astros hanno registrato il numero massimo nelle majors.
  • Per i Cardinals, Matt Carpenter ha rubato solo 12 basi nelle ultime 4 stagioni come leadoff, ma grazie alle sue ottime medie di OBP e SLG, è terzo nella categoria per punti segnati in detto periodo.
  • Con solo 19 basi rubate, Buck Showalter ha pensato bene di schierare Adam Jones come leadoff dove ha battuto 24 fuoricampo, risultato mai raggiunto prima. La sua OBP di 320 non è da far invidia, ma sostanzialmente la squadra ha ottenuto migliori risultati.

 

Per il 2017, altre squadre potrebbero beneficiare di tale strategia e sembrano orientarsi in tale direzione: gli Oakland A’s con Matt Joyce, i SF Giants con Brandon Bolt, i LA Angels con Kole Calhoun, i LA Dodgers con Joc Pederson e infine i KC Royals con Jorge Soler.

 

Naturalmente vi sono squadre rimaste ancorate alla tradizione come i Marlins con Dee Gordon (OBP 306). I Nationals hanno dovuto sostituire Ben Revere il quale è un buon corridore, ma la sua OBP 276 non ha prodotto punti. I Royals hanno ottenuto meno punti segnati in tutte le majors con Alcide Escobar come leadoff (OBP 269).

 

In conclusione, non è difficile notare  ciò a cui i manager stanno prestando maggiore attenzione, è la media di arrivo in base che ora ha la precedenza sulla velocità e abilità di rubare basi  strategie considerate non più ottimali con la potenza che segue nel lineup.

Un altro segno tangibile di quanto velocemente si sta evolvendo il baseball.

 

Frankie Russo

 

Libera traduzione dagli articoli di  ESPN 1 - 2

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Franco Ludovisi (martedì, 07 febbraio 2017 21:08)

    Importantissimi gli arrivi in base.
    Ma ancora più importanti gli arrivi in base del primo in battuta con una battuta da extrabase: si evita il tentativo di rubata o altro per posizionarlo in zona punto.
    Certo che se il tuo lead off ti batte spesso e volentieri homer allora siamo.... sulla luna!

Vorrei partecipare a Torneo!

I siti specializzati

La gang degli Atomics

Le società

Dalla scuola al campo

L'Archivista del baseball e del softball

Cerco offro giocatori

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un atleta e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Giocatore/Giocatrice? Vai alla pagina Cerco Offro Giocatori

La Bacheca dei Tecnici

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un Tecnico e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Allenatore e non sai come fare? Vai alla Bacheca dei Tecnici

Studio e sport in USA

Sei interessato/a ad un anno di studio negli Stati Uniti magari praticando il tuo sport preferito? Scrivici! ti possiamo consigliare

Vuoi un sito come Baseball Road?

Ti piacerebbe avere un sito come Baseball On The Road? costruirtelo da solo con pochi passaggi? Non hai pratica di siti internet? Hai già un sito, ma non ti soddisfa? Leggi