Quando il Comiskey Park fu tradito

di Allegra Giuffredi 

Disco Demolition Nigth

Una delle cose che meno mi piacciono nello sport è quando un impianto fatto appunto per lo sport, viene utilizzato anche per altri eventi, come si usa dire adesso.

E anche se mi piacciono molto gli impianti utili a più sport, tanto che mi spiace ogniqualvolta viene sacrificata la pista da atletica per ampliare un campo da calcio, ciò che davvero mi fa arrabbiare è scoprire l’utilizzo improprio dei campi da baseball e non mi riferisco all’esproprio che in Italia se ne fa, a pro del cricket assai giocato dai tanti pachistani ed indiani presenti nel paese, bensì a quando vi accadono delle folcloristiche cialtronate, come quella che vi sto per raccontare.

Il 12 giugno 1979 al Comiskey Park di Chicago, storico tempio dei White Sox, ancorché tradito, sacrificato e demolito solo qualche anno dopo, in favore delle ubbie del ricco sponsor, in favore dell’attuale U. S. Cellular Field, si svolse la “Disco Demolition night”.

 

Steve Dahl (1954) dj e rockettaro convinto, duro e puro di una radio di Chicago, decise infatti di utilizzare l’intervallo di un “double header”, vale a dire, per i neofiti, l’interruzione tra due incontri di baseball giocati nella stessa giornata, per riempire un grosso contenitore con vinili della tanto odiata disco music.

 

Dahl invitò pertanto tutti quanti amavano solo il rock e disprezzavano la Disco music a portare dei vinili di quest’ultima per buttarli in un enorme calderone appositamente sistemato al centro del campo esterno del Comiskey Park, con l’intenzione appunto di farlo esplodere.

Nella foto Steve Dahl al Disco Demolition Nigth
Nella foto Steve Dahl al Disco Demolition Nigth

Negli anni Settanta, infatti musicalmente parlando, la disco si stava imponendo sul rock, il cui zoccolo duro aveva deciso di reagire, ponendovi fine anche con manifestazioni come questa, di cui Steve Dahl era stato il fautore e l’organizzatore.

 

Ad un certo punto però, dopo la vera e propria esplosione del contenitore, preceduta e seguita da cori quanto mai poco garbati sulla disco, gli animi, già alquanto suggestionati si scaldarono al punto, da provocare una serie di episodi davvero poco edificanti.

 

Eh sì, perché il buon Dahl, non so se ingenuamente o per davvero, credeva che una volta fatto esplodere l’immenso calderone col vinile, le persone si sarebbero sentite soddisfatte, come quando si vedono i fuochi d’artificio alle fiere paesane e che quindi, buone, buone sarebbero restate per vedere l’incontro successivo, senza alcun ulteriore eccesso, ma mal gliene incolse, perché un po’ per l’eccitazione, un po’ per l’alto tasso di adrenalina andata in circolo, in realtà si creò un vero e proprio corto circuito della ragione, con un sacco di persone sul campo, e soprattutto l’impossibilità per i Sox e i Tigers di Detroit, di riprendere a giocare.

Più che la disco music fu il Comiskey Park ad essere demolito! Intervenne la polizia, per disperdere la folla ed arrestare i più facinorosi e ovviamente il secondo incontro, fra i Sox e i Tigers, non si disputò.

 

I Tigers protestarono a lungo con l’arbitro, mentre i Sox, invece, erano allibiti e la gente completamente impazzita; in pratica ci fu un collettivo sonno della ragione, un vero black out neuronale e ad uscirne a pezzi fu il baseball, più che Dahl, che ancora oggi ricorda quel giorno come un Signore attempato, con aria sorniona e quasi compiaciuta di tanto scempio.

 

Ecco, io penso che gli impianti sportivi vadano lasciati allo sport ed eventualmente, come accade nelle arene sportive, come quelle di Bologna, condivisi con la musica di tutti i generi, dal rock al pop, disco compresa, senza rituali e senza baccanali pericolosi, ma con reciproco rispetto.

 

Allegra Giuffredi

 

Qui sotto il filmato sul Disco Demolition nigth del 12 Giugno 1979

Causa attacco spam da un sito straniero siamo costretti ad attivare la moderazione nei commenti. Ci scusiamo del disagio e vi preghiamo di inserire comunque il vostro commento. Sarà online al più presto.

Scrivi commento

Commenti: 0

Vorrei partecipare a Torneo!

I siti specializzati

La gang degli Atomics

Le società

Dalla scuola al campo

L'Archivista del baseball e del softball

Cerco offro giocatori

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un atleta e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Giocatore/Giocatrice? Vai alla pagina Cerco Offro Giocatori

La Bacheca dei Tecnici

Foto da artofbaseball.net
Foto da artofbaseball.net

Sei un Tecnico e vuoi far conoscere le tue caratteristiche? Mandaci il tuo Curriculum. Sei un Dirigente che cerca un Allenatore e non sai come fare? Vai alla Bacheca dei Tecnici

Studio e sport in USA

Sei interessato/a ad un anno di studio negli Stati Uniti magari praticando il tuo sport preferito? Scrivici! ti possiamo consigliare

Vuoi un sito come Baseball Road?

Ti piacerebbe avere un sito come Baseball On The Road? costruirtelo da solo con pochi passaggi? Non hai pratica di siti internet? Hai già un sito, ma non ti soddisfa? Leggi