________________________________ Primati che resteranno per sempre - N° 4

Nella foto da destra: Ken Griffey Sr. e Ken Griffey Jr.
Nella foto da destra: Ken Griffey Sr. e Ken Griffey Jr.

di Frankie Russo


Ken Griffey Sr. e Ken Griffey Jr.


Unico tandem di padre e figlio a battere due fuori campo consecutivi. Che soddisfazione poter giocare a baseball a livello professionistico con il proprio genitore!

Ci sono stati tanti casi del genere nella storia del baseball, ma raramente si è verificato che entrambi giocassero nella stessa squadra.


I Griffey potranno sempre raccontare di aver realizzato il più bel  sogno che un padre e un figlio potessero desiderare.


Il 14 settembre 1990 padre Griffey batté un fuori campo contro Kirk Caskill  degli Anaheim Angels con Griffey figlio prossimo battitore.  Cos’altro potrebbe chiedere un ragazzo?

Junior, sul conteggio di 3-0 batté la palla che finì quasi nello stesso punto dove era finita quella del padre: all'esterno centro-sinistro.

Nella foto Connie Mack, proprietario e manager dei Philadelphia Athletics, istruisce un suo lanciatore.
Nella foto Connie Mack, proprietario e manager dei Philadelphia Athletics, istruisce un suo lanciatore.

Connie Mack: 3.731 vittorie e più anni spesi come manager (53).

Cornelius McGilluicuddy, meglio conosciuto come Connie Mack, è riuscito a fare ciò che Jerry Jones, proprietario dei Dallas Cowboys, aveva sempre sognato: possedere e allenare la sua squadra.

Connie Mack fu proprietario dei Philadelphia Athletics dal 1901 al 1950 e allenò fino all’età di 87 anni!

In quel lasso di tempo vinse 5 titoli delle World Series e quindi non c’erano motivi per auto licenziarsi. 

Conseguì 3731 vittorie, ma ne perse ancora di più, 3948! Un primato direi irraggiungibile. Basti pensare che corrisponde al totale delle vittorie dei due manager appena eletti nella Hall of Fame, Tony LaRussa (1003) e Bobby Cox (1227).

Scrivi commento

Commenti: 0