________________________________ MLB: La classifica dell' 15 Settembre 2014

Manny Machado il grande assente degli Orioles (Foto  Greg Fiume/Getty Images North America)
Manny Machado il grande assente degli Orioles (Foto Greg Fiume/Getty Images North America)

di Frankie Russo


Prima gli Angels…poi tutti gli altri


Gli Angels restano in testa alla nostra classifica dopo aver conseguito 10 vittorie consecutive.


I Baltimore Orioles, che hanno il maggiore vantaggio rispetto ai diretti inseguitori (11½ partite) confermano la seconda posizione per la seconda settimana consecutiva, mentre i Washington Nationals, con il migliore record della National League, confermano anch’essi il loro terzo posto.


I commenti su  ESPN.com:

1

89-60

----

Last Week 1


Gli Angels non potevano scegliere momento migliore per vittorie consecutive a doppia cifra, segnando 86 punti in 10 gare e portando il vantaggio di divisione a 10. Nel caso ci siano ancora dubbi quale sia la squadra attualmente più in forma, basta sapere che gli Angels, in 90 partite dal 6 giugno, hanno una media vittorie di .689.



2

89-60

----

Last Week 2

Tra una settimana e l’altra, gli Orioles stanno dimostrando di essere una squadra. Nonostante le gravi assenze dal lineup di Matt Wieters, Manny Machado e Chris Davis, c’è sempre qualcuno che si erge da eroe.



3

85-63

----

Last Week 3

Vincendo la serie di quattro con 3 vittorie ed 1 sconfitta, conferma il dominio dei Nationals contro i Mets avendo vinto 13 su 16 nel corso della stagione. Vincere al Citi Field è ormai di routine per i Nats considerato che si sono aggiudicati 28 incontri su 33 disputati dal 2011 in casa dei Mets.



4

85-64

----

Last Week 4

Con due vittorie su tre contro i Giants, il vantaggio dei Dodgers nella divisione è ora di 3 partite. La sonora vittoria per 17-0 ai danni di San Francisco è stata la più larga vittoria concedendo zero punti da quando le squadre si sono trasferite a ovest nel 1958.



5

82-67

3

Last Week 3

Dopo aver perso due su tre nel fine settimana contro I Dodgers, i Giants devono recuperare uno svantaggio di tre partite nei confronti della capolista nella NL West. Per raggiungere l’obiettivo I Giants avranno bisogno dell’aiuto dei Rockies e dei Cubs. Decisiva poi sarà la serie di tre gare tra S.F e L.A. che avrà luogo dal 22 al 24 settembre in casa dei Dodgers.



6

83-67

7

83-66

8

83-66

9

81-67

10

80-68




La corsa per Ottobre

Nell'American League East e West, Baltimore e gli Angels sono


 

ormai vincitori delle loro divisioni e possono considerarsi

   

nei playoff. Nella Central Detroit conquista la vetta.

   

Grande lotta per la WC tra Oakland, in crisi profonda, Seattle

   

e Kansas City che in settimana ospiterà Detroit nel

   

tentativo di riconquistare la prima posizione.

     

AMERICAN LEAGUE

   

 

       

 

   

Division Leaders

W

L

PCT

WCGB

PROB %

   

E - Baltimore

89

60

597

-

100

   

C - Detroit

83

66

557

-

92

   

W -LA Angels

93

56

624

-

100

   

Wild Card Teams

W

L

PCT

WCGB

PROB %

   

Oakland

83

66

557

+ 1,5

94

   

Kansas City

81

67

547

-

68

   

Seattle

80

68

541

1,0

35

   

Toronto

77

71

520

4,0

4

   
               

Nella National League solo Washington è tranquilla. St. Louis

   

guadagna qualcosina su Pittsburgh che resta in corsa

   

per la WC mentre Milwaukee e Atlanta perdono terreno.

   

Sarà difficile  per San Francisco raggiungere i Dodgers ma

   

il posto nella WC è assicurato.

         
               

NATIONAL LEAGUE

   

 

       

 

   

Division Leaders

W

L

PCT

WCGB

PROB %

   

E - Washington

85

63

574

-

100

   

C - St. Louis

83

67

553

-

99

   

W -LA Dodgers

85

64

570

-

100

   

Wild Card Teams

W

L

PCT

WCGB

PROB %

   

San Francisco

82

67

550

+ 3,0

100

   

Pittsburgh

79

70

530

-

68

   

Milwaukee

78

72

520

0,5

22

   

Atlanta

75

74

503

4,0

12

   
               




Se oggi fosse il 1° Ottobre



Condividi questo articolo con le persone che conosci!



Scrivi commento

Commenti: 0