_________________________________ Le lacrime della sconfitta

L'immagine di uno dei giocatori della Cumberland American Little Leaguers, dopo la sconfitta alle World Series attorno al coach Dave Belisle
L'immagine di uno dei giocatori della Cumberland American Little Leaguers, dopo la sconfitta alle World Series attorno al coach Dave Belisle

Immagini come questa hanno fatto il giro del mondo trasmesse da tutte le TV compreso i media italiani.

Ecco il discorso integrale del coach Dave Belisle dopo la sconfitta tradotto dal solito Frankie Russo

Nessuno meglio del loro coach avrebbe potuto meglio esprimere con le parole l’impresa che i Cumberland American Little Leaguers avevano appena compiuto. Dopo l’eliminazione subita nell’incontro contro Chicago per 8-7, Dave Belisle ha raccolto intorno a se i suoi ragazzi e ha detto:

“In alto con la testa. Su con la testa. Ragazzi, voglio vedere i vostri occhi. Non ci deve essere delusione per il vostro impegno, in tutto il torneo, in tutta la stagione. E’ stato un viaggio meraviglioso.


Abbiamo lottato. Guardate il risultato: 8-7, 12 valide contro 10. Siamo stati in partita fino all'ultima eliminazione. Non abbiamo mai mollato.

Questo siamo noi! Ragazzi, questo siamo noi!

Il coach Dave Belisle durante il suo discorso alla squadra
Il coach Dave Belisle durante il suo discorso alla squadra

L’unico motivo per cui probabilmente finirò per versare una lacrima è perché questa è l’ultima volta che starò con voi. Ma porterò con me, tutti i coach porteranno con sé, voi ragazzi porterete nel vostro cuore qualcosa che nessun’altra squadra sarà in grado di darvi, cioè l’orgoglio.

Si, Orgoglio.





Porterete dentro di voi per tutta la vita ciò che avete offerto alla città di Cumberland.

Tutto lo stadio tifava per voi, vero?

Tutta la città tifava per voi.

Tutta la New England tifava per voi.  

ESPN tifava per voi.

OK?


E volete sapere perché? Perché a loro piacciono i combattenti. A loro piacciono gli sportivi. A loro piacciono le persone che non mollano mai. A loro piacciono i ragazzi che giocano nel modo giusto. Se tutti potessero giocare a baseball come i Cumberland Americans, farebbero di questo sport il migliore di tutti.


L’esperienza che avete vissuto durante questo viaggio rimarrà con voi per sempre. Avremo ancora modo di divertirci, ci rimangono ancora due giorni per giocare. Da questo momento in poi, quando camminerete nello stadio nei prossimi giorni, tutti vi ammireranno e diranno: “Ragazzi, siete stati fantastici!”

Tutti hanno detto che siete stati fantastici. Fantastici. Fantastici. Assolutamente fantastici.


Va bene qualche lacrimuccia adesso perché non giocheremo più insieme. Ma saremo amici per sempre. Per sempre. La nostra carriera nella Little League è finita nel modo più positivo che mai si poteva sperare. OK?


Una sola squadra uscirà da qui con il titolo di Campioni della World Series. Solo una. Noi siamo stati dentro fino alla fine. Siamo una della migliori squadre del mondo. Pensateci solo un momento. Nel mondo! Giusto?


Adesso dovete andare dai vostri genitori, essi sono molto fieri di voi. Ma un’ultima cosa. Voglio un grande abbraccio. Voglio che ci uniamo tutti in un unico grande abbraccio. Un grande abbraccio e poi andiamo a festeggiare. Poi andremo a casa per una grande sfilata.

Ragazzi, vi voglio bene. Vi vorrò bene per tutta la vita. Mi avete dato i momenti più preziosi della mia carriera di allenatore, e ho allenato per molti anni, moooooolti anni. Sono avanti negli anni, ho bisogno di ricordi come questi, ho bisogno di ragazzi come voi. Voi siete i miei ragazzi. Voi siete i ragazzi dell’estate.


Dai, adesso, per l’ultima volta grideremo Americans: Uno, due, tre – Americans!”

OK, buono lavoro. Andiamo. E’ ora di andare.”

 



Quando guarderete il video, potrete ascoltare i singhiozzi dei ragazzi e vedere le lacrime scendere sui loro visi.

Quei ragazzi ricorderanno per sempre quanto hanno fatto durante la stagione, quanto hanno fatto a Williamsport.


Sicuramente non dimenticheranno mai cosa ha significato giocare insieme, e giocare per un coach come Dave Belisle. Ascoltarlo parlare ai suoi ragazzi dopo una sconfitta al cardiopalma, farebbe venire voglia a chiunque, di qualsiasi età,  il desiderio di poterli avere nella propria squadra.


Quindi, non deve  essere una sorpresa se in una intervista all’ESPN, il responsabile della Little League International abbia detto che il discorso di Belisle è stato “uno dei più grandi esempi che un allenatore della Little League possa mai dare.”



Qui sotto l'articolo in originale con il video (clicca slla foto)




Condividi il grande mondo del baseball!



Scrivi commento

Commenti: 0