________________________________ Non è obbligatorio il certificato penale per i volontari

Il CONI con una nota chiarisce che non rientrano nell’obbligo della certificazione del casellario giudiziale tutti i soggetti che prestano la propria opera presso le società e associazioni sportive dilettantistiche (istruttori e tecnici compresi) con i quali non si sia configurato un rapporto di lavoro autonomo o subordinato.

Questo il link con la nota del CONI

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Michele Dodde (sabato, 05 aprile 2014 17:11)

    Personalmente resto fortemente perplesso dinnanzi a questa nota. Di certo comunque mi auspico che le società sportive del baseball e del softball , che hanno avviato una intensa attività giovanile, a dotarsi delle opportune iniziative al fine di accettare il volontario che sia al di sopra di ogni sospetto. Le nostre discipline non abbisognano di scandali simili come già accaduto nel calcio giovanile poiché non abbiamo bisogno di ombre ma di ampia luce: è o non è il baseball (il softball) l'unico gioco che insegna i veri valori etici della vita? Quindi dissento fortemente su questa nota.

  • #2

    franco ludovisi (sabato, 05 aprile 2014)

    L'obbligo della certificazione del casellario giudiziale mi sembra una forzatura.
    Avrebbe però una sua ragione d'essere proprio con quei soggetti che ne vengono esclusi pur operando con i giovani: fra cui proprio chi opera nelle associazioni sportive, società, parrocchie, scout ed altro.
    Ma da noi c'è il vezzo di fare le cose a rovescio, quando si fanno.