_________________________________ La sorprendente velocità di Billy Hamilton

Foto da AL BEHRMAN ASSOCIATED PRESS
Foto da AL BEHRMAN ASSOCIATED PRESS

Traduzione di Frankie Russo

dall'articolo Billy Hamilton's speed is still surprising
La leggenda di Billy Hamilton cresce con l’avanzare della primavera. La sorprendente velocità di Hamilton è veramente qualcosa di scioccante da vedere su un campo da baseball.

Il 10 marzo, nell’eseguire un bunt spinto contro il lanciatore di Texas, Yu Darvish, il tempo di arrivo in prima base è stato cronometrato a 3,3 secondi, forse 3,4.

“Mi hanno riferito entrambi i tempi” dice Hamilton. “Qualcuno delle minors ha detto 3,3, altri 3,4. Il mio record precedente era di 3,5.”

Qualsiasi sia stato il tempo, 3,3, 3,4 o 3,5, questo significa volare. Un tempo di 4,0 partendo dalla parte destra del piatto, è già considerato elite.

Basta tenere presente che speedendurance.com riporta che Usain Bolt ha percorso 30 metri in 3,78 quando stabilì il record mondiale dei 100 metri in 9,58, significando 27,43 metri in 3,46 secondi. Bolt non è il più veloce a uscire dai blocchi di partenza e Hamilton è partito da una posizione di bunt, ma quantunque il tuo nome viene associato con quello di Bolt, questo significa che sei veloce, molto veloce.

Hamilton spesso sorprende anche i suoi stessi compagni di squadra.

 

“E’ come quando arrivò Arolds Chapman,” racconta il manager dei Reds Bryan Price. “Avevamo la possibilità di vedere quella palla veloce lanciata da un rilievo che non raggiungeva i 100mph ogni tanto, ma ogni lancio toccava i 100/105. Non ti stanchi mai di vederlo, anche se la sorpresa e lo stupore svanisce dopo un po’ di tempo.

 

Non si deve mai sottovalutare la velocità di Billy o darla per scontata, ma per il momento possiamo solo apprezzarla. Abbiamo la possibilità di osservarlo tutti i giorni, tutte le corse in prima, tutti i bunt a sorpresa, ogni palla battuta verso gli interni è una chiamata stretta. Ogni volta che la palla è battuta verso l’esterno centro, c’è la possibilità che un singolo diventi un doppio a seconda di quanto aggressivo gioca l’esterno. E’ una rara emozione vederlo giocare.”

 

La velocità di Hamilton influisce sul modo di giocare degli avversari. Spesso il prima base e terza base giocano dentro sull’erba. I ricevitori avvisano sempre i propri lanciatori di portarsi rapidamente a copertura della base nel caso Billy effettui una smorzata.

 

Naturalmente il vecchio detto è sempre attuale: “non si può rubare la prima.”

 

Durante lo Spring Training Hamilton ha messo in evidenza la sua abilità di arrivare in base: sei basi su ball e solo tre kappa. Il lavoro durante la pausa invernale sembra dare i suoi frutti, i turni alla battuta sono stati per la maggior parte consistenti. Nella partita di venerdì contro i Rangers, ha battuto 1-3 e rubato una base per la settima volta. Per ora la sua media battuta è di 276 e 400 quella di arrivi in base. La velocità è la stessa dello scorso anno, ma la scorsa stagione aveva problemi ad arrivare in base, avendo iniziato con un deludente 2-18. Non solo sta giocando meglio rispetto alla scorsa primavera, ma ha progredito anche rispetto allo scorso settembre, dice il manager Price.

 

“Dobbiamo essere soddisfatti per quanto abbiamo visto dalla fine del 2013 e l’inizio del 2014” continua Price. “Si è molto evoluto durante la pausa invernale.” E con riferimento al turno in battuta di venerdì continua: “Era in svantaggio 0-2, poi ha lasciato passare due lanci al limite della zona e poi ha conquisto la base su ball. La conoscenza della zona dello strike sta diventando eccezionale. Sei basi su ball fino ad ora non sono poche e il suo approccio al piatto migliora giorno dopo giorno.”

 

Nel periodo di preparazione Hamilton ha conquistato la prima quattro volte eseguendo un bunt sorpresa. Giovedì scorso, contro i Los Angeles Dodgers, ha addirittura tentato con due strike.

 

“La consapevolezza che Billy ci prova con due strike, costringe gli avversari a giocare dentro, creando più spazi nella difesa e aumentando le possibilità di battere valido.” afferma Price. “Il rischio può anche valere il tentativo… Non ne avevamo ancora parlato di quella situazione anche se questa volta l’ha fatto di sua iniziativa. Pure se la giocata non è riuscita, è qualcosa su cui lavorare nel corso della carriera.

 

Fino ad ora ha fatto tante cose buone ed è divertente vederlo giocare.”

 

Ora vediamo questo straordinario corridore in alcune sue rubate del 2013

 

 

Baseball è anche velocità. Se sei d'accordo condividi l'articolo di Billy Hamilton

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0