________________________________ Fatti & Misfatti - N° 7

Nella foto Tom Cheny (Getty Images)
Nella foto Tom Cheny (Getty Images)

di Frankie Russo

Tom Cheny - Unico lanciatore a realizzare più di 20 strike out in una sola partita. Si ritiene che sia Roger Clemens il detentore del record di kappa registrati in una singola partita quando, giocando per i Boston Red Sox, mandò kappa 20 Seattle Mariners in una partita di nove inning nel 1986. Ma il primato per una gara completa è detenuto da Tom Cheny, il quale il 12 settembre 1962, con i Washington Senators, in 16 inning, mandò kappa 21 Baltimore Orioles. Alla fine dei 9 inning Cheny aveva realizzato 13 kappa concludendo con 21 al 16°. I Senators vinsero a Baltimore con un fuoricampo di Bud Zipfel. Cheney si ritirò con un record di 19-29.

 

Fred Clarke – Unico manager a vedere la sua squadra subire 36 punti in una partita. Clarke aveva solo 24 anni quando fu nominato allenatore dei Louisville Colonels nel 1897 e, in una delle sue prime partite come allenatore, vide la sua squadra perdere 36-7 contro i Chicago Cubs, che rimane il primato per punti segnati in una unica partita.

In compenso, Clarke è anche l’unico allenatore a vedere la sua squadra vincere sei partite consecutive senza concedere punti agli avversari, l'ultima con i Pittsburgh Pirates nel giugno 1903. Clarke giocò per 21 stagioni nelle majors con una MB di 315 e 2.708 valide. Allenò per 19 anni, vinse quattro campionati con Pittsburgh e fu eletto nella Hall of Fame nel 1945.

Bobby Bonds riceve dal Commissioner Bowie Kuhn, il trofeo Most Valuable Player alla All Star Game del 1973 (The Associated Press)
Bobby Bonds riceve dal Commissioner Bowie Kuhn, il trofeo Most Valuable Player alla All Star Game del 1973 (The Associated Press)

Tutti conoscono Barry Bonds sia come campione che per le sue vicissitudini per il dopping, ma pochi sanno che suo padre Bobby Bonds fu l'unico giocatore con più di 300 fuori campo e 400 basi rubate in carriera. Durante i suoi 14 anni spesi nelle majors, Bonds ha realizzato 332 fuori campo e rubato 461 basi. Giocò per molte squadre: Giants, Yankees, Angels, White Sox, Rangers, Indians, Cardinals e Cubs. In cinque differenti stagioni realizzò contemporaneamente più di 30 fuori campo rubando più di 30 basi.

 

Three-Finger Brown – Unico lanciatore a vincere 20 partite con 13 salvezze in una sola stagione. Mordecai Peter Centennial Brown era il miglior partente e migliore rilievo per i Chicago Cubs nel 1911. Il primato fu di 21-11 con 21 gare complete in 27 partite come partente, e in 26 apparizioni come rilievo un primato di 5-3 e 13 salvezze. Erano sei anni consecutivi che Brown vinceva almeno 20 partite. Ma poi pagò le conseguenze. Nel 1912 finì l’anno con un misero 5-6, e nel 1913 con i Cincinnati Reds con record di 11-12.

Nella foto Johnny Burnet (Boston Public Library)
Nella foto Johnny Burnet (Boston Public Library)

Johnny Burnett – Unico giocatore a battere nove valide in una sola partita. In una delle più sorprendenti prestazioni nella storia del baseball, Burnett batté sette singoli e due doppi per i Cleveland Indians in una gara di 18 inning il 10 luglio 1932 contro i Philadelphia Athletics. Nessun giocatore della major league aveva mai battuto più di sette valide. Ma le nove valide di Burnett, frutto di 11 turni alla battuta, non furono sufficienti per la vittoria. Gli Athletics, con sei valide e tre fuori campo, vinsero 18-17.

 

Divulga il baseball, divulga la sua cultura. Condividi!

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0