________________________________ Sandy Koufax: Puig deve migliorare i fondamentali

Nella foto Yasiel Puig ( AP Photo/Matt York)
Nella foto Yasiel Puig ( AP Photo/Matt York)

Traduzione di Frankie Russo

Dall'articolo su ESPN di Mark Saxon

Il leggendario lanciatore Sandy Koufax, quando l’anno scorso fece la sua apparizione allo Spring Training dei Los Angeles Dodgers, dichiarò di essersi molto divertito a osservare Yasiel Puig aggiungere allegria ed energia alla squadra, ma vorrebbe anche vederlo migliorare i fondamentali. “Se il divertimento non porta a cattive abitudini, va tutto bene” asserisce Koufax. “Ai tifosi piace molto guardarlo. Ha un braccio molto forte, ma vorresti altresì che tirasse sempre preciso e al posto giusto. E’ ancora molto giovane, non ha giocato molto, e la cosa più interessante è che non ha ancora raggiunto il punto massimo di potenzialità, quindi il fisico riesce a sopperire ad alcuni difetti. E’ nella fase di apprendimento, sicuramente migliorerà, ha troppo talento per non farlo”.

Nella foto Sandy Coufax All of Famer
Nella foto Sandy Coufax All of Famer

Quando si parla del suo potente tiro, molti lo paragonano al mitico esterno nella Hall of Fame, Roberto Clemente, ma Koufax dice che il paragone è prematuro.

“Clemente aveva un grande braccio, Willie Mays aveva un grande braccio, ma non ricordo mai che Mays abbia mancato di colpire il taglio o che abbia mai tirato alla base sbagliata”, continua Koufax. “Sono sicuro che nemmeno Clemente ed altri dotati di un buon tiro hanno commesso errori simili. Non mi sento di paragonare Puig a Clemente dopo solo due/tre mesi giocati nelle majors”.

 

Koufax ha vinto tre volte il Cy Young Award ed è stato nominato assistente speciale del proprietario dei Dodgers Mark Walter. Non appare molto spesso in pubblico, ma lo scorso gennaio ha voluto presenziare alla cena in onore di Clayton Kershaw in occasione della consegna del suo secondo Cy Young Award.

 

Essendo mancino e giocando per i Dodgers, sin dal suo debutto nel 2008 è sempre stato paragonato a Koufax.

“Dicono che è il mio erede, ma lo dico molto chiaro: Non è il mio erede, Kershaw è sé stesso e ha la sua personalità” ha sentenziato Koufax.

 

A soli 25 anni Kershaw ha conseguito il miglior PGL negli ultimi tre anni e ha firmato un contratto record di 215 milioni di dollari per sette anni. Koufax, 78 anni, vinse il suo primo Cy Young Award quando aveva 27 anni seppure all’epoca era il lanciatore che dominò le majors dal 1966 al 1966, quando, a soli 31 anni, fu costretto al ritiro a seguito di un’operazione al gomito. Koufax ha anche aggiunto che il paragone con Kershaw non lo infastidisce, ma suggerisce pure che andando avanti nella carriera dovrà necessariamente apportare degli aggiustamenti.

 

“A 25 anni va tutto bene, poi ne possiamo parlare quando ne avrà 35!” sentenzia Koufax, e conclude “non posso che augurargli una carriera piena di successi”.

 

Condividi!

 

Scrivi commento

Commenti: 0