________________________________ La risposta della ASD Reggio Baseball a Pablo Abreu

 

A distanza di poche ore ci giunge un comunicato dal Reggio Baseball che dopo aver letto l'intervista di Pablo Abreu ci chiede di pubblicare, cosa che noi facciamo integralmente.


 

 

"La società ASD Reggio Baseball innanzitutto ringrazia Pablo Abreu per l'ottimo lavoro svolto in questi ultimi anni dove ha contribuito a creare un gruppo vincente. La situazione economica dell'Italia ha purtroppo colpito anche il movimento del baseball, e in modo diretto la società ASD Reggio Baseball. In un'ottica di risanamento del bilancio, è stato proposto ad Abreu un contratto annuale a cifre in linea con quella che è la nuova politica societaria. Offerta che Abreu non ha potuto accettare. Tutto ciò per chiarire che l'intenzione del Reggio Baseball era di proseguire il rapporto con Pablo Abreu, purtroppo non si è arrivati ad un accordo e si è optato per intraprendere strade differenti. La ASD Reggio Baseball augura ad Abreu un futuro ricco di successi".


Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    TERZABASE (lunedì, 14 gennaio 2013 10:55)

    Mi scuso di aver pensato in modo negativo sui motivi del contratto non rinnovato ad Abreu, ma allora chiedo alla Società, che motivo è continuare senza maestri?noi non cresceremo mai e questo mi dispiace.Dalle parole di Abreu ho percepito che Lui sapeva infondere ai ragazzi quel grande sacrificio che può portare a buoni livelli.Forse ci saranno altri bravi istruttori, ma quello che porta in corpo Abreo è lo spirito e il sacrificio degli uomini di colore, delle loro sofferenze e nel darsi mai vinti.Purtroppo a questo noi manca e già nei lontani anni 70 io l'ho vissuto ,non come coach ma come arbitro,osservando tra le quinte quello che succedeva nelle varie società e specialmente nel settore giovanile.Potrei scrivere un libro di memorie, ma noi arbitri , anche quando sono passati molti anni e non siamo più in attività non dobbiamo riferire fatti e misfatti, potrebbero essere interpretati male a discapito del nostro grande sport.

  • #2

    franceso da piacenza (martedì, 15 gennaio 2013 22:46)

    Non mi permetterei mai di "fare i conti in casa d'altri"; ma, solo per curiosità, se le ristrettezze economiche sono state prevalenti per il mancato accordo, come mai la Società si è iscritta allo I.B.L. ? Comunque, un sincero "in bocca al lupo" al Sig. Abreu ed anche ai cugini Reggiani.

  • #3

    TERZABASE (mercoledì, 16 gennaio 2013 13:48)

    Condivido il messaggio di "francesco da piacenza"