________________________________ Stati Uniti tra competizione e religiosità

Federico Castagnini in battuta ieri sera contro Fayetteville
Federico Castagnini in battuta ieri sera contro Fayetteville

I Columbia Blowfish recuperano la sconfitta patita in casa e vanno a vincere a Fayetteville portando il risultato sul 1-1

Domani sempre qui nella città del Nord Carolina la sfida decisiva. Chi vince domani vince il titolo di Campione della Coastal Plain League.

Partiti malissimo i Blowfish incassano 3 punti nei primi due inning subendo ben 7 valide, ma poi la rotazione sul monte blocca l'attacco di Fayetteville e inizia quello di Columbia.

Girando per gli Stati Uniti e in particolare qui nel sud si nota una grande religiosità da parte degli Americani,

Nel South Carolina il 92 % della popolazione è di fede Cristiana e l'84 % Protestante. La partecipazione alle attività religiose è però molto più presente che da noi in Italia. Se posso fare un paragone, trovo una grande analogia tra l'America attuale e l'Italia degli anni sessanta in cui da bambino la preghiera prima del pranzo, la Messa Domenicale, il Segno della Croce passando davanti ad una chiesa era una cosa ovvia. Qui quando si va in Chiesa oltre alla funzione si mangia, I volontari preparano e i fedeli mangiano e fanno l'offerta. Poi si va alla funzione.

 

Viene spontaneo chiedersi com'è possibile che tanta religiosità sia in contrasto con lo squilibrio di reddito tra gli Americani. Ci sono i ricchi, i benestanti, i poveri e i molto poveri. Non ho visto nessuno chiedere la carità a parte rari casi a New York. Qui tutti si danno da fare. Puoi trovare il povero che cerca nella spazzatura e raccoglie lattine e bottiglie di plastica. Qui il motto "aiutati che il cel ti aiuta" calza perfettamente.

Negli Stati Uniti tutti si danno da fare e tutti vivono. Se ti dai da fare sei aiutato, se non fai nulla sei abbandonato e così sia.

 

Tornando alla religiosità, giorni fa durante una partita a Cloumbia un ragazzo del pubblico è caduto dopo essersi arrampicato e si è fatto male seriamente. La partita si è fermata fino a chè il ragazzo non è stato trasportato in ospedale. La partita è poi ripresa e dopo due inning il Presidente del Columbia ha preso il microfono, ha spiegato le condizioni del ragazzo e poi ha detto una preghiera. Le squadre si sono inginocchiate e tutto il pubblico, un migliaio di persone, è rimasto con la testa china rispondendo alla preghiera.

 

Due sere fa eravamo a cena con Federico presso amici. C'era anche un suo compagno di squadra e seduti a tavola stavamo per iniziare. Il giocatore ha ringraziato Dio e si è fatto il segno della Croce. La cosa mi ha colpito. Un ragazzo di ventanni spontaneamente ha manifestato la sua Religiosità. Personalmente non l'ho mai visto. Quando ero ragazzo erano sempre gli adulti che si occupavano della preghiera prima dei pasti.

 

Gli Stati Uniti sono un mondo intero. Si trova di tutto e persone di ogni genere. Chi si è fatto l'idea dovuta ai film che l'America sia violenta, dove i ragazzi sono teppisti e maleducati si ricreda. Nella grande America si vive tranquillamente senza paure di ladri e rapine. Avete presente le porte delle case? rifletteteci un attimo. Le nostre sono tutte blindate, in Americo no, sono porte che servono solo a separare la propietà.

 

Federico ha giocato una buona partita questa sera. Due valide su tre turni, un bunt di sacrificio, una volata e due RBI. Suo è stato l'ultimo out con una presa e tiro con il solo guanto su palla corta. C'erano le basi piene e il mio cuore è stato messo a dura prova. 7-3 e siamo in corsa per il titolo.

 

Go Blowfish!

 

Paolo Castagnini

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    TERZABASE (martedì, 14 agosto 2012 08:55)

    Se va in porto il nostro viaggio virtuale,vorrei portare a conoscenza vita,usi e costumi degli indiani prima dell'arrivo dei coloni,una parte dimenticata.Molto interessante quello che racconti e forse il mio suggerimento sul SUD CAROLAINA ha messo in moto una utile informazione.Per quanto riguarda lasciare le porte aperte bisogna anche tener presente che le leggi americane a un intruso non gradito, permettono al cittadino di difendersi.Da noi tutelano i delinquenti.A presto.

  • #2

    ila Molossi (martedì, 14 agosto 2012 19:01)

    Blowfish Top SwampDogs to Force Decisive Game Three
    FAYETTEVILLE, N.C.

    The Columbia Blowfish topped the Fayetteville SwampDogs 7-3 in game two Pettit Cup Playoffs Championship Series. The win for the Blowfish evens the series at one game apiece and the decisive game three will be tomorrow at 7:05 in Fayetteville.

    The Blowfish found themselves in a hole early after the SwampDogs plated three runs in the first two innings off of Blowfish starter Wyatt Brown. Brown went just an inning and a third giving up the three runs on five hits. The SwampDogs scored both runs in the first with two outs and then added the third in the second.

    The Blowfish would answer in the third with three runs of their own to tie the game. Daniel Torres led off the innings with a double down the left field line. Torres advanced to third on a Jarrod Reed single to right. Federico Castagnini then singled to left to score Torres. Later in the inning Graham Saiko hit a sacrifice fly to right to score Reed and Castagnini later scored on a Joshua Miller single to left.

    The Blowfish would take the lead in the fifth when Castagnini singled to left with one out and later scored on an error by the shortstop off the bat of Miller. The Blowfish added another run in the seventh as Reed singled to lead off the inning, stole second and then scored on a Saiko single. The Blowfish then extended their lead to 7-3 in the top of the ninth. Reed reached on a throwing error and made it all the way around to third base on the play. Reed then scored on Castagnini sacrifice fly to right. The Blowfish scored their final run on a solo homerun from Graham Saiko over the left field fence.

    The Blowfish got fantastic relief from Zack Russell-Myers who went four innings without allowing a run. He did allow two hits while striking out five. Jeff Kinley then gave the Blowfish an inning and two thirds of scoreless baseball. Kinley did not allow a hit while striking out two. Adam Albers pitched the eighth striking out one. Joshua Knab pitched the ninth and found himself in trouble with the bases loaded with two outs.

    The Columbia Blowfish are in their seventh season at Historic Capital City Stadium and are a proud member of the Coastal Plain League, the nation’s hottest summer collegiate baseball league. Celebrating its 16th season in 2012, the CPL features 14 teams playing in North Carolina, South Carolina and Virginia. The CPL gives college players the chance to refine their skills with the use of wooden bats. Players are housed with local host families for the summer and past experiences have been very positive for both players and hosts. Furthermore, the CPL has had over 1,000 alumni drafted and 54 alums - including 2011 AL MVP and Cy Young winner Justin Verlander - make their Major League debut thus far. For more information on the Coastal Plain League, please visit the league website at www.coastalplain.com, and be sure to friend us on Facebook (at www.facebook.com/coastalplainleague) and follow us via Twitter (at cpleague).

    Contact:
    Billy Watson

    Phone:
    (803) 254-3474

  • #3

    ila Molossi (martedì, 14 agosto 2012 19:02)

    l'articolo è sul web... letto Castagnini (Fede)... ed eccotelo Paolo