________________________________ L'ultima partita del primo gruppo Italian Dream

Red Sox – Italian Dream 13 – 12

Giovedì 28 Giugno - Langone Park, Boston, MA

L'Italian Dream chiude la sua tourneé americana contro una selezione dei North-End Boston Red Sox sul loro bellissimo campo situato direttamente sulla banchina del porto interno di Boston. E' un pomeriggio assolato con una temperatura ideale per il gioco e come ormai è diventata tradizione in tutti gli incontri, prima della partita Lorenzo Degli Esposti e Umberto Frisoni hanno suonato gli inni nazionali sul monte di lancio alla presenza del Presidente dell'Associazione Sportiva ospitante NEAA, che ha portato anche i saluti del Sindaco di Boston Thomas Menino, di origine italiana, ed ha inviato un suo personale omaggio a tutti i componenti della squadra italiana.

I ragazzi ospiti, riposatisi dopo le fatiche di Philadelphia, partono subito fortissimo mettendo in pratica quanto imparato nell'incontro con gli Anderson Monarch e con le valide di Contri, Gambedotti, Bertossi, Da Re e Spinelli mettono a segno subito quattro punti. Gli americani, agguerriti più che mai dall'inatteso pesante svantaggio iniziale, replicano con tre punti segnati grazie al doppio di Dulla contro il pitcher Riccardo Bertossi.

 

Nel secondo inning grazie al bellissimo fuoricampo di Federico Gambedotti, accolto dopo il giro di campo da tutti i suoi compagni a casa base, ed alla valida contro la rete di fondo campo di Davide Mina entrano addirittura sei punti in un tripudio dei tifosi ospiti per la grande prestazione sfoggiata dai giocatori. La risposta avversaria è debole, grazie soprattutto ad una forte difesa e con un doppio di Locke i Red Sox portano a casa solo un punto.

 

Nel terzo inning i ragazzi in casacca bianca, forse appagati dal largo vantaggio, non segnano nessun punto, mentre gli avversari con il doppio di McCallist ottengono ancora solo un altro punto, grazie agli ottimi giochi difensivi dell'Italian Dream, e si portano sul 5 a 10, .

 

Nel quarto inning i tre battitori italiani vengono tutti messi K dal lanciatore del Boston, Locke, mentre i suoi compagni nel turno di battuta portano a casa ben quattro punti approfittano di alcuni errori difensivi determinati dai numerosi cambi sul diamante italiano.

 

Finalmente si risvegliano le mazze italiane nel quinto inning e segnano altri due punti cercando di mantenere a distanza i Red Sox, che replicano con un punto di Baez giungendo all'ultimo inning sul 10 a 12. Peccato che una battuta lunghissima di Gambedotti, sarebbe stata il suo secondo HR, sia finita in foul-ball perchè probabilmente avrebbe messo fine definitivamente alla partita facendo entrare altri due punti.

 

Al sesto inning entrano in campo i giovanissimi italiani under 10 per la passerella finale e Paolo Pilutti, il più giovane, riesce a conquistare la prima base con una base ball concessa dal lanciatore americano che, contrariamente alle altre partite, non ha concesso nulla ai giovanissimi. Nella parte bassa dell'inning gli italiani si aspettano anche da parte degli americani una passerella, invece questi giocano per vincere e portano a casa prima i due punti del pareggio e poi con McCallist mettono a segno il punto della vittoria che chiude la partita, senza lasciare la meritata vittoria agli italiani.

 

Al termine della partita i ragazzi dell'Italian Dream hanno festeggiato sul campo il compleanno del loro Head Coach Paolo Castagnini, donandogli una mazza con le firme di tutti i giocatori e con il più classico Happy Birthday cantato da tutti i presenti.

 

Italian Dream:

Alberto Lazzari 1 pbc (1/2), Giulio Da Re 2 pbc (3/3), Federico Gambedotti 2 pbc (2/3), Riccardo Bertossi 2 pbc (2/3), Davide Mina 1 pbc (1/2), Massimo Pilutti 0 pbc (0/3), Giovanni Spinelli 1 pbc (2/2), Amedeo Maggia 0 pbc (1/4), Daniele Contri 2 pbc (3/4), Umberto Frisoni 1 pbc (0/0), Paolo Pilutti 0 pbc (0/0), Alessandra Lazzari 0 pbc (0/1), Simone Franchin 0 pbc (0/1), Lorenzo degli Esposti 0 pbc (0/1), Gioele Maggia 0 pbc (0/1).

Pitchers (ERA): Alberto Lazzari ERA 6, Federico Gambedotti ERA 15, Riccardo Bertossi 12

Coaches: Armani, Castagnini, Da Re, Marussi, Pilutti.

 

Dario Frisoni

 

 

STATISTICHE FINALI

ITALIAN DREAM

 

Battitori:

Riccardo Bertossi avg .733; 7 R

Daniele Contri avg .666; 4 R

Amedeo Maggia avg .615; 2 R

Giulio Da Re avg .533; 3 R

Simone Franchin avg .429; 2 R

Federico Gambedotti avg .400; 5 R

Davide Mina avg .333; 4 R

Giovanni Spinelli avg .333; 3 R

Alberto Lazzari avg .333; 1 R

Massimo Pilutti avg .312; 5 R

Lorenzo Degli Esposti avg .250; 1R

Alessandra Lazzari avg .167; 0 R

Umberto Frisoni avg .000; 2 R

Gioele Maggia avg .000; 2 R

Paolo Pilutti avg .000; 0 R

 

Lanciatori:

Davide Mina ERA 3

Giovanni Spinelli ERA 4

Giulio Da Re ERA 4.5

Alberto Lazzari ERA 4.8

Amedeo Maggia ERA 6

Riccardo Bertossi ERA 7

Umberto Frisoni ERA 12

Federico Gambedotti ERA 18

Daniele Contri ERA 33

Clicca sull'immagine per ingrandire
Clicca sull'immagine per ingrandire

Scrivi commento

Commenti: 0